Alì Terme. Aula ricavata nel refettorio, il vicesindaco replica a Melato - Tempo Stretto

Alì Terme. Aula ricavata nel refettorio, il vicesindaco replica a Melato

Alì Terme. Aula ricavata nel refettorio, il vicesindaco replica a Melato

lunedì 21 Agosto 2017 - 06:38
Alì Terme. Aula ricavata nel refettorio, il vicesindaco replica a Melato

"L'Amministrazione comunale ha programmato la suddivisione dell' aula della scuola dell'Infanzia con una parete fissa. Lo ha fatto nel contesto di un progetto più ampio con il quale ha partecipando ad un bando pubblico"

ALI’ TERME. Non si è fatta attendere la replica dell’Amministrazione comunale al presidente del Consiglio d’Istituto, Antonino Melato, il quale nei giorni scorsi ha inviato una lettera al sindaco e al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo, affinché si elimini un disagio che si ripete da anni e che riguarda i bambini della III sezione della scuola dell’Infanzia. I piccoli alunni svolgono l’attività didattica in un’aula ricavata nel refettorio. “La separazione della zona destinata ad aula dalla rimanente parte del refettorio – spiega Melato – è ottenuta tramite la collocazione di librerie. Ciò è motivo di disagio e non rende ottimali le condizioni per lo svolgimento delle attività didattiche”.

“Il presidente del Consiglio d'Istituto, che è anche consigliere comunale – ribatte il vicesindaco e assessore alla Pubblica istruzione, Pietro Caminiti – dovrebbe essere a conoscenza che l'Amministrazione comunale ha programmato la suddivisione dell'aula con una parete fissa. Lo ha fatto nel contesto di un progetto più ampio con il quale ha partecipando ad un bando pubblico, su indirizzo della Giunta municipale, con delibera numero 29 del 27 marzo del 2014, riguardante interventi per l'edilizia scolastica. Dalla graduatoria pubblicata il 15 maggio 2015 si evince che il nostro progetto è risultato ammissibile per un importo di 720mila euro.

S'intende ribadire – prosegue Caminiti – che l'Amministrazione con il presente progetto intende ampliare e rendere più funzionale la scuola dell'infanzia con due nuove aule dotate dei servizi necessari. Il progetto prevede, inoltre, la creazione di una porzione in ampliamento di circa 220 metri quadrati di cui una parte, particolarmente ampia, potrà essere utilizzata anche come Auditorium per rappresentazioni. La separazione dell'aula con libreria – conclude il vicesindaco – era stata concordata con la scuola proprio per ovviare a tali tipi di disagi”.

C. Casp.

Tag:

Un commento

  1. MessineseAttenta 21 Agosto 2017 09:56

    ” ‘Amministrazione comunale ha programmato la suddivisione dell’aula con una parete fissa”.
    Quindi, significa che, AD OGGI, la separazione è assicurata da una libreria?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007