Costruzioni edilizie in Viale dei Tigli. V circoscrizione: "Verificare le condizioni di sicurezza" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Costruzioni edilizie in Viale dei Tigli. V circoscrizione: “Verificare le condizioni di sicurezza”

Giusy Briguglio

Costruzioni edilizie in Viale dei Tigli. V circoscrizione: “Verificare le condizioni di sicurezza”

giovedì 27 Settembre 2012 - 11:33

Il consiglio della quinta circoscrizione ha deliberato stamattina la sospensione dell'iter di edificazione in Viale dei Tigli. Secondo il quartiere non sarebbero state rispettate le norme urbanistiche né le condizioni di sicurezza. La richiesta al dipartimento urbanistica è di verificare la sostenibilità dei progetti, già attuati e da attuare

E’ stata approvata stamani all’unanimità nel consiglio della quinta circoscrizione la delibera relativa alla sospensione cautelativa dell’iter di edificazione in viale dei Tigli.
La zona, a detta del presidente del quinto quartiere Alessandro Russo, è stata sommersa da edifici, compromettendo la vivibilità e senza prevedere spazi di urbanizzazione sociale, neanche dove la presenza di vegetazione e alberatura di lunga data prevedeva, secondo le norme urbanistiche, la tutela dello spazio interessato.
La ditta privata a cui l’area del viale è stata ceduta non avrebbe rispettato la destinazione urbanistica e c’è dell’altro. La quinta circoscrizione afferma che un pendio lungo e scosceso si trova a ridosso di alcune palazzine, con un dislivello di quasi quindici metri lineari. “Il viale dei Tigli – si legge nella nota del quinto quartiere – non prevede una uscita di sbocco alternativa a quella, unica, presente sulla Via Panoramica dello Stretto, condizione, quest’ultima, che costituisce fattore di pericolo innegabile e di rischio molto elevato e probabile nel caso di necessità di fuga dalle palazzine in concomitanza con eventi calamitosi e sismici gravi”.
A rischio, insomma, le condizioni di sicurezza oltre al dubbio che l’iter presso il Genio Civile abbia dato parere favorevole. Questo, infatti, contravverrebbe alla disposizione dell’Ingegnere Capo del Genio Civile, secondo la quale, “Visto il progredire dei dissesti idrogeologici su gran parte del territorio provinciale e facendo seguito alle disposizioni di servizio nr. 248 del 9.11.2009 e nr. 250 del 17.02.2010, dispone che venga sospeso il rilascio dell’attestazione di avvenuta presentazione ai sensi dell’art. 32 della L.R. 7/2003 per tutti i progetti di iniziativa pubblica e privata che attengano a sopraelevazioni, ampliamenti e nuove edificazioni ricadenti in zone particolarmente acclivi”.
La richiesta che il consiglio della quinta circoscrizione fa al dipartimento urbanistica è quindi di sospendere l’iter di costruzione e verificare se le costruzioni soddisfano le condizioni necessarie e se l’ulteriore carico urbanistico previsto sulla collina di Viale dei Tigli a seguito della progettata realizzazione sia sostenibile, sia dal punto di vista della opportunità complessiva dell’intervento sia, soprattutto, dal punto di vista dell’ulteriore aggravio della condizione di rischio per la sicurezza della collina, in relazione alla accresciuta necessità di vie di fuga in caso di calamità naturali.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. NESSUNO…nessuno parla dell’UNICA STRADA DI ACCESSO al viale dei tigli che sta letteralmente franando e con essa anche un intero palazzo di 5 piani.
    Aspettiamo il disastro per parlarne???

    0
    0
  2. Con la scusa che si tratta di strada privata non sono mai state compiute opere di manutenzione stradale, basta guardare ciò che resta del marciapiede per rendersi conto della situazione. Il terreno che dovrebbe reggere il peso dei fabbricati sta cedendo come la xxxxx palazzina che ormai è al collasso soprattutto dopo le ultime costruzioni fatte. Altro che zona residenziale, ormai è una trappola, ma qualcuno conta ancora di farci qualche soldo.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007