"Colapesce 2018", assegnati i premi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Colapesce 2018”, assegnati i premi

Redazione cultura

“Colapesce 2018”, assegnati i premi

domenica 16 Dicembre 2018 - 04:03
La cerimonia
“Colapesce 2018”, assegnati i premi

Si è svolta al PalaCultura Antonello la cerimonia di consegna della 33esima edizione del “Premio Colapesce”, nato per premiare le personalità messinesi che si sono distinte in vari settori.

Alla manifestazione, presentata dalla giornalista Letizia Lucca, hanno presenziato il Prefetto Maria Carmela Librizzi e gli assessori Giuseppe Scattareggia e Roberto Vincenzo Trimarchi, in rappresentanza del Sindaco Cateno De Luca, che, ringraziando tutti gli intervenuti, si sono complimentati con gli organizzatori.

La giuria, presieduta dal Sindaco di Messina Cateno De luca e composta da Gustavo Barresi, docente Economia Aziendale, dalla giornalista Italia Moroni Cicciò, dal professore Filippo Grasso in rappresentanza del magnifico Rettore dell’Università di Messina, dall’architetto Nino Principato, dall’etnomusicologo Mario Sarica, e da Lillo Alessandro, Direttore e patron del Premio, anche quest’anno ha centrato l’obbiettivo premiando personaggi di alto livello. Questo l’elenco dei premiati:

Giuseppe Quartarone, autore di 27 volumi dal titolo Quotidiano a Messina, cronistoria dei fatti acca­duti a Messina dal 12 marzo 1861 al 1908;

L'attore Luca Fiorino che, ringraziando tutti i componenti della giuria e gli organizzatori, ha dichiarato la sua commozione nel ricevere un premio così prestigioso dalla sua città;

Il neuropsichiatra Matteo Allone che, al suo impegno professionale, affianca quello non indifferente della valorizzazione della “Badiazza”;

L'antropologo Dario Piombino Mascali che continua sempre nello studio della Mumiologia e Paleopatologia perché, come ricorda lui stesso, non si finisce mai di scoprire cose nuove ed importanti;

La “Confesercenti Messina” nella persona del Presidente Alberto Palella che, ritirando il premio, ha evidenziato l’importanza delle due edizioni dello “Street food” che hanno consentito opportu­nità lavorative creando un movimento economico non indifferente;

Il “Centro Cristiano Efraim” nella persona del Direttore Padre Smeraldi, che ha ritirato il premio per il completamento di un ospedale nel borso di Kause nell’ambito della Missione Kenya;

La co­stumista Vita Rita Serafini, la cui at­tività è basata su una sapiente rico­struzione storica;

L'ingegnere Antonio Macrì Pellizzeri che, nel ritirare il premio ha evidenziato l’importanza della presenza italiana nel mondo ed in Cina, dove lui opera principalmente, in quanto per poter costruire grandi opere c’è bisogno della visione occidentale e specificatamente di quella italiana, da sempre sinonimo di creatività.

Molto apprezzata dal pubblico presente e particolarmente commovente la consegna del Premio a Maria Andaloro, ideatrice nel 2013 della campagna "Posto occupato" che, partita da Rometta, è nata per tenere alta l'attenzione contro la violenza sulle donne, ottenendo sin da subito un risultato sorprendente non solo in Italia. Maria Andaloro, ringraziando per il premio ricevuto, ha evidenziato, se ce ne fosse bisogno, l’importanza delle istituzioni e delle famiglie nella educazione dei bambini.

La parte dello spettacolo è stata curata da Lillo Alessandro presentando come apprezzati ospiti sia il “Glorius Vocal Quartet” che i ballerini Edoardo Aversari e Teresa Valastro della scuola di ballo “New Evolution Nikita dance sport” di Marco e Roberta Manganaro, che hanno ricevuto una targa di ringraziamento consegnata anche a Letizia Lucca, Salvatore Celano e le Hostess del Centro Cristiano Efraim.

L’attore Salvatore Celano ha letto le motivazioni dei premiati curate da Fortunata Cafiero Doddis.

La manifestazione è stata sostenuta, come ha ricordato il direttore Lillo Alessandro, dalla famiglia Barresi titolare della Clinica Villa Salus.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007