Ciclismo, la settimana di Nibali prima del ritorno in Italia - Tempostretto

Ciclismo, la settimana di Nibali prima del ritorno in Italia

Simone Milioti

Ciclismo, la settimana di Nibali prima del ritorno in Italia

martedì 02 Marzo 2021 - 16:23

Vincenzo Nibali ha corso l'UAE Tour, ma la sua settimana è stata condizionata da Le Iene e dalla tragica scompara di giovane corridore della sua squadra

Per il campione messinese Vincenzo Nibali è stata una settimana piuttosto movimentata e sentita. Il capitano della Trek-Segafredo era impegnato dal 21 al 27 febbraio sulle strade degli Emirati Arabi Uniti dove si correva l’UAE Tour.

Mentre si trovava a competere in Asia è arrivata la sconvolgente notizia del tragico incidente occorso a Giuseppe Milone che militava nel Team Nibali, la squadra giovanile di cui Nibali è presidente. A sollevare un po’ il morale ci ha pensato lo scherzo realizzato dalla trasmissione Le Iene che ha toccato il campione messinese negli affetti più cari.

La 17ª posizione all’UAE Tour

Nibali ha chiuso la campagna asiatica con un 17° posto in classifica generale. Il messinese è stato comunque il migliore della sua squadra pagando un ritardo di più di undici minuti da Tadej Pogacar. Proprio lo sloveno, ultimo giovanissimo vincitore del Tour de France, ha vinto l’evento.

È stata una corsa di preparazione per il siciliano della Trek-Segafredo che ha accumulato gran parte dello svantaggio, più di otto minuti, nella prima frazione. Il ritardo è stato accumulato, insieme a tanti altri corridori, per via del forte vento che ha frazionato il gruppo.

Le migliori prestazioni Nibali le ha mostrate durante la crono corsa il secondo giorno e nelle due tappe con arrivo in salita previste. In particolare nella terza tappa ha ottenuto il miglior piazzamento personale della settimana chiudendo 13° al traguardo.

Il rientro di Nibali in Italia

Chiaramente l’UAE Tour era una gara di preparazione e non figurava tra gli obiettivi stagionali di Vincenzo Nibali. Lo Squalo è già rientrato in Italia e potrebbe prendere parte sabato 6 marzo alle Strade Bianche. Una corsa a cui ha sempre partecipato negli anni precedenti.

Se per la classica senese la sua partecipazione è ancora in dubbio sicuramente Nibali sarà ai nastri di partenza della Tirreno-Adriatico. La corsa dei due mari è prevista dal 10 al 16 marzo. Lo Squalo potrebbe anche provare il bersaglio grosso per preparare al meglio l’appuntamento del Giro. Per poi a distanza di pochi giorni, il 20 marzo, presentarsi sulle strade della prima Monumento della stagione: la Milano-Sanremo.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007