Il mare negato di via Torre Bianca. La denuncia di Sanò - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il mare negato di via Torre Bianca. La denuncia di Sanò

Redazione

Il mare negato di via Torre Bianca. La denuncia di Sanò

mercoledì 09 Novembre 2016 - 16:40
Il mare negato di via Torre Bianca. La denuncia di Sanò

Il consigliere della VI circoscrizione documenta con un video l’accesso al mare sbarrato, spesso anche da reti e cancelli a protezione del nulla

Da anni, ormai, assistiamo impotenti alla chiusura sistematica di tutti gli accessi al mare Tirreno, subito dopo Capo Peloro. Tanti cittadini hanno perso il diritto di usufruire dell’ultimo bene non tassato, il mare. Per errori del passato, i terreni sono di natura privata ma – ricorda il consigliere della VI circoscrizione, Giuseppe Sanò – la terza sezione penale della Cassazione il 16 febbraio 2001 ha sancito che “nessuna proprietà privata e per nessun motivo può impedire l’accesso al mare alla collettività se la proprietà stessa è l’unica via per raggiungere la spiaggia”.

“Soprassediamo su chi ha permesso che ricoveri barche venissero trasformati in vere e proprie abitazioni, oggi regolarmente catastate – scrive Sanò, che si rivolge all’assessore regionale Maurizio Croce -. Il governo di cui fa parte, in altre città siciliane, si è battuto per il ripristino della legalità imponendo persino demolizioni.

Non pretendo che si arrivi a tanto, anche se uno dei tratti di costa più belli del messinese grida vendetta e lo esigerebbe, ma almeno che si realizzino dei varchi per raggiungere la spiaggia e il mare. Attualmente, è impossibile anche poter prestare soccorso in caso di necessità. Pertanto, assessore, chiedo con forza che venga restituita ai cittadini la possibilità di accedere al mare creando opportuni varchi, come previsto dal Pudm (Piano Utilizzo Demanio Marittimo) in attesa di approvazione”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007