Studenti di Giurisprudenza parlamentari per un giorno: la simulazione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Studenti di Giurisprudenza parlamentari per un giorno: la simulazione

Studenti di Giurisprudenza parlamentari per un giorno: la simulazione

mercoledì 25 Aprile 2018 - 06:09
Studenti di Giurisprudenza parlamentari per un giorno: la simulazione

ELSA Messina in collaborazione con il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Messina ha impegnato un gruppo di studenti dell'Ateneo in una prova di commissione parlamentare che si è occupata di maternità surrogata.

A Palazzo Zanca I edizione di “The ELSA Messina Open Legislation”, una simulazione dei lavori di una Commissione Parlamentare in sede deliberante, organizzata da ELSA Messina in collaborazione con il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Messina.

Hanno aperto la simulazione, porgendo i rispettivi saluti, Chiara Galletta (Vice Presidente Attività Accademiche di ELSA Messina), la prof.ssa Daniela Novarese per il Rettorato dell’Università degli Studi di Messina e i professori Giacomo D’Amico e Stefano Agosta, coordinatori del progetto.

Hanno partecipato in veste di “parlamentari” gli studenti: Veronica Pagano (componente del Nuovo Partito dei Lavoratori e portatrice dell’iniziativa legislativa); Eros Gullì, Erika La Fauci e Maria Timpano (componenti del Partito Conservatore Italiano); Nicolò Di Marco, Giulia Paratore e Rodrigo Russo (componenti del Partito Liberal-democratico).

Hanno presieduto i lavori della Commissione Samantha Letizia e Marco Losi, rispettivamente Segretario Generale e Tesoriere di ELSA Messina.

La simulazione ha avuto ad oggetto la maternità surrogata, pratica attualmente vietata dall’ordinamento italiano, tema che involge desideri e aspettative, doveri e tutele nei confronti di tutti i soggetti coinvolti. Essa ha dato agli studenti di Giurisprudenza e Scienze politiche l’occasione di confrontarsi tra argomentazioni e soluzioni diverse, simulando la discussione e l’approvazione di una legge di cui, sempre più, si avverte la necessità, agevolando un atteggiamento critico e costruttivo, utile alla coordinazione e ad una decisione condivisa, nel rispetto dell’opinione altrui.

I partecipanti, discutendo in Commissione, si sono misurati con le più disparate problematiche relative al tema individuato, quali la “commercializzazione” del corpo della donna, la libertà di autodeterminazione della coppia, la possibilità di riconoscere lo status di figlio al nato da maternità surrogata, anche attraverso la trascrizione nel nostro Paese degli atti dello stato civile formati all’estero, il diritto del nascituro alla conoscenza della propria origine genetica, i rapporti con l’istituto dell’adozione. Gli studenti sono in fine giunti ad approvare un testo di legge, non senza compromessi e concessioni.

I progetti di legge redatti dagli “studenti-parlamentari” nella fase preliminare sono stati valutati dal Comitato Scientifico, composto dai Prof. Antonio Ruggeri, Prof. Antonio Saitta, Prof. Luigi d'Andrea, Prof.ssa Giuseppa Sorrenti, e coordinato dai Prof. Giacomo D'Amico e Prof. Stefano Agosta.

Al termine della simulazione sono stati premiati il miglior gruppo parlamentare e il miglior parlamentare, individuati dal Comitato Scientifico:

– Il miglior gruppo parlamentare: il partito conservatore italiano, composto da Erika La Fauci, Eros Gullì e Maria Timpano;

– Il miglior parlamentare: Veronica Pagano, componente del Nuovo partito dei Lavoratori.

Sono inoltre intervenuti all’evento il neo deputato Francesco D’Uva, la neo senatrice Barbara Floridia e la dott.ssa Carolina Ippolito, vice Prefetto Vicario.

Tag:

Un commento

  1. Misentoprofugo 27 Aprile 2018 06:03

    Parlamentari per un giorno? Allora ladri per sempre…..W L’Italia
    ..

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x