Via Barrile, Interdonato e Crisafi dall’Ufficio di presidenza. Fenech confida nell'appoggio dei colleghi e del Pd - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Via Barrile, Interdonato e Crisafi dall’Ufficio di presidenza. Fenech confida nell’appoggio dei colleghi e del Pd

Via Barrile, Interdonato e Crisafi dall’Ufficio di presidenza. Fenech confida nell’appoggio dei colleghi e del Pd

domenica 20 Dicembre 2015 - 15:35
Via Barrile, Interdonato e Crisafi dall’Ufficio di presidenza. Fenech confida nell’appoggio dei colleghi e del Pd

Nei giorni scorsi la consigliera ha formalizzato la richiesta per azzerare l’ ufficio di presidenza e rimodulare le commissioni. Adesso è pronto il documento con cui chiede la convocazione di un consiglio comunale ad hoc. Per il momento ha raccolto solo la firma della consigliera Risitano ma confida nell’ appoggio di altri consiglieri

Il gruppo consiliare "Cambiamo Messina dal Basso -Renato Accorinti sindaco" è pronto a chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale con all’ordine del giorno la revoca dell’Ufficio di Presidenza, attaulmente composto dalla neo forzista Emilia Barrile, dall’esponente Dr Nino Interdonato e dall’esponente Ncd Nicola Crisafi. Ne dà annuncio la consigliera comunale Lucy Fenech, la quale sottolinea che «in conseguenza alla formazione del nuovo gruppo consiliare Grande Sud e del passaggio simultaneo di diversi consiglieri comunali in altri gruppi, gli organi consiliari si ritrovano con una composizione politica completamente stravolta rispetto all’inizio del proprio mandato».

L’esodo di massa dal Pd a Forza Italia, con ben 10 consiglieri (Barrile, Contestabile, David, Cantali, Sindoni, Vaccarino, Zuccarello, Santalco, Pagano e Cucinotta) passati dal centro-sinistra al centro-destra, rende necessario- secondo la consigliera – mettere in discussione sia la composizione dell’Ufficio di presidenza del Consiglio comunale sia delle commissioni consiliari.

«A seguito della richiesta formalizzata nei giorni scorsi di dimissioni di tutti gli uffici di presidenza del Consiglio e delle commissioni – scrive – credo sia importante, nonostante l’auspicio che queste dimissioni avvengano spontaneamente come atto politico dovuto alla città, che si vada avanti in questo percorso».

«Il nostro gruppo – continua il comunicato – è pronto a presentare la mozione di revoca a norma dello Statuto (art. 46 comma 4), e sicuramente troveremo sostegno da altri consiglieri nella richiesta di convocazione del consiglio e nel sostegno alla mozione di revoca».

Lucy Fenech ricporda che nei giorni scorsi ci sono già state altre dichiarazioni pubbliche di appartenenti a diversi gruppi consiliari che reclamavano con forza l’azzeramento delle cariche di presidenza alla luce del nuovo assetto politico del Consiglio Comunale. Il documento al momento porta in calce la firma di Fenech e Risitano ma ne sarano necessarie altre sei affinché il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno la revoca dell’Ufficio di Presidenza venga convocato entro 20 giorni (all’art. 44 Regolamento del Consiglio).

La consigliera prova a scuotere i colleghi che nei giorni scorsi si sono pubblicamente espressi: «Sono certa che i consiglieri Faranda, Cardile, Carreri, Interdonato, Adamo e Perrone, che si sono espressi in tal senso, condivideranno l'iniziativa».

L’accorintiana auspica «anche il sostegno dei consiglieri rimasti nel PD poiché anche il PD, come ha dichiarato pubblicamente ad un convegno Alessandro Russo, ha intenzione di chiedere a gran voce l’azzeramento dell’Ufficio di Presidenza»

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

20 commenti

  1. Fenech ,quando prenderai i voti di Emilia Barrile può parlare di far dimettere la Barrile .
    Goditi questo consiglio comunale penso che per te sia l’ultimo ,l’ondata di voti di Accorinti è diventato uno piccolo stagno di voti di giardino di casa.

    0
    0
  2. Fenech ,quando prenderai i voti di Emilia Barrile può parlare di far dimettere la Barrile .
    Goditi questo consiglio comunale penso che per te sia l’ultimo ,l’ondata di voti di Accorinti è diventato uno piccolo stagno di voti di giardino di casa.

    0
    0
  3. Mentre si affannano a posizionarsi per un sicuro futuro politico, nessuno va a controllarsi i flussi di cassa del Comune a pochi giorni dalla fine dell’esercizio finanziario. Fonte SIOPE. Ad oggi la spesa per i dipendenti comunali è pari a €111.269.160,il 35,2% del totale SPESA,il 60,8% della SPESA CORRENTE,l’89,7% delle ENTRATE CORRENTI (l’83% se conteggio CORRENTI le entrate non ancora regolarizzate), cosi divisa (PALAZZO ZANCA €53.518.063)(MESSINAMBIENTE/ATO €42.266.880)(ATM €15.484.228). Le ANTICIPAZIONI DI CASSA pari a €145.474.910, sono il 46,8% delle entrate, abbiamo rimborsato solo il 52,9%, quindi lo scoperto di cassa è €68.539.100 da coprire entro il 31 dicembre. In questa drammatica situazione QUESTA GENTE pensa a posizionarsi.

    0
    0
  4. Mentre si affannano a posizionarsi per un sicuro futuro politico, nessuno va a controllarsi i flussi di cassa del Comune a pochi giorni dalla fine dell’esercizio finanziario. Fonte SIOPE. Ad oggi la spesa per i dipendenti comunali è pari a €111.269.160,il 35,2% del totale SPESA,il 60,8% della SPESA CORRENTE,l’89,7% delle ENTRATE CORRENTI (l’83% se conteggio CORRENTI le entrate non ancora regolarizzate), cosi divisa (PALAZZO ZANCA €53.518.063)(MESSINAMBIENTE/ATO €42.266.880)(ATM €15.484.228). Le ANTICIPAZIONI DI CASSA pari a €145.474.910, sono il 46,8% delle entrate, abbiamo rimborsato solo il 52,9%, quindi lo scoperto di cassa è €68.539.100 da coprire entro il 31 dicembre. In questa drammatica situazione QUESTA GENTE pensa a posizionarsi.

    0
    0
  5. Su un punto possiamo TUTTI convenire: ACCORINTI non centra un fico secco con i DEBITI accumulati dal CENTRODESTRA e in parte dal CENTROSINISTRA in quasi due anni di GENOVESE sindaco. Nel precedente commento vi ho dato le cifre legate ai dipendenti del Comune, quanto incidono in particolare sulle entrate correnti, ora vi do la spesa relativa ai DEBITI, è una cifra spaventosa, una palla di piombo al piede di chi amministra Palazzo Zanca. Ad oggi abbiamo rimborsato come quote di capitale di mutui e prestiti €18.548.690 (titolo 3 della spesa), cui aggiungere per interessi passivi(titolo 1) €4.902.610, di cui €652.920 per anticipazioni,in totale €23.451.300, il 7,4% della spesa, ma ben il 12,8% della spesa corrente, una delle più alte d’Italia.

    0
    0
  6. Su un punto possiamo TUTTI convenire: ACCORINTI non centra un fico secco con i DEBITI accumulati dal CENTRODESTRA e in parte dal CENTROSINISTRA in quasi due anni di GENOVESE sindaco. Nel precedente commento vi ho dato le cifre legate ai dipendenti del Comune, quanto incidono in particolare sulle entrate correnti, ora vi do la spesa relativa ai DEBITI, è una cifra spaventosa, una palla di piombo al piede di chi amministra Palazzo Zanca. Ad oggi abbiamo rimborsato come quote di capitale di mutui e prestiti €18.548.690 (titolo 3 della spesa), cui aggiungere per interessi passivi(titolo 1) €4.902.610, di cui €652.920 per anticipazioni,in totale €23.451.300, il 7,4% della spesa, ma ben il 12,8% della spesa corrente, una delle più alte d’Italia.

    0
    0
  7. LA CILIEGINA su PALAZZO ZANCA. In questo drammatico contesto finanziario nelle tasche di QUESTA GENTE, epiteto che non piace ad Emilio FRAGALE, mi riferisco ai Consiglieri Comunali e Circoscrizione, e ai componenti della Giunta, ad oggi sono entrate per INDENNITA’ e RIMBORSI € 2.398.823 (in LIRE fa impressione 4,6 MILIARDI), l’1,3% della spesa corrente, il 2% delle entrate correnti, ma ben il 2,6% dei tributi pagati dai messinesi. Una piccola parte di questa cifra sarà restituita ai messinesi da RENATO sindaco alla fine del suo mandato, come sapete si terrà per se quella parte relativa al suo stipendio di insegnante.

    0
    0
  8. LA CILIEGINA su PALAZZO ZANCA. In questo drammatico contesto finanziario nelle tasche di QUESTA GENTE, epiteto che non piace ad Emilio FRAGALE, mi riferisco ai Consiglieri Comunali e Circoscrizione, e ai componenti della Giunta, ad oggi sono entrate per INDENNITA’ e RIMBORSI € 2.398.823 (in LIRE fa impressione 4,6 MILIARDI), l’1,3% della spesa corrente, il 2% delle entrate correnti, ma ben il 2,6% dei tributi pagati dai messinesi. Una piccola parte di questa cifra sarà restituita ai messinesi da RENATO sindaco alla fine del suo mandato, come sapete si terrà per se quella parte relativa al suo stipendio di insegnante.

    0
    0
  9. come se i voti di Barrile fossero tutti di suoi sostenitori entusiasti. Ah ah ah ah ah

    0
    0
  10. come se i voti di Barrile fossero tutti di suoi sostenitori entusiasti. Ah ah ah ah ah

    0
    0
  11. perché a fine mandato?

    0
    0
  12. perché a fine mandato?

    0
    0
  13. Copia e…. INCOLLA!!!!!

    0
    0
  14. Copia e…. INCOLLA!!!!!

    0
    0
  15. Copia e incolla a…. PAGAMENTO!!!!

    0
    0
  16. Copia e incolla a…. PAGAMENTO!!!!

    0
    0
  17. Perchè non pubblichi anche il riepilogo delle somme pagate da tibetani e scalzi per fare… Copia e Incolla?

    0
    0
  18. Perchè non pubblichi anche il riepilogo delle somme pagate da tibetani e scalzi per fare… Copia e Incolla?

    0
    0
  19. Sicuro che non siano i suoi?
    Io, invece, penso che siano proprio voti suoi.
    Detto ciò, mi auguro che se ne torni a casa assieme a tutti gli altri consiglieri e non si ripresenti più. Questa gente ha fatto anche troppi danni (anzi, a dire il vero, nemmeno danni ha fatto: semplicemente non ha fatto nulla, se non intascarsi emolumenti immeritati).

    0
    0
  20. Sicuro che non siano i suoi?
    Io, invece, penso che siano proprio voti suoi.
    Detto ciò, mi auguro che se ne torni a casa assieme a tutti gli altri consiglieri e non si ripresenti più. Questa gente ha fatto anche troppi danni (anzi, a dire il vero, nemmeno danni ha fatto: semplicemente non ha fatto nulla, se non intascarsi emolumenti immeritati).

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007