Consorzi di bonifica nel Reggino, pagamenti in ritardo anche di 17 mesi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Consorzi di bonifica nel Reggino, pagamenti in ritardo anche di 17 mesi

mario meliado

Consorzi di bonifica nel Reggino, pagamenti in ritardo anche di 17 mesi

sabato 04 Dicembre 2021 - 16:24

I lavoratori hanno dato mandato alle sigle sindacali di categoria della Triplice di chiedere un confront urgente con l'assessore regionale Gallo

REGGIO CALABRIA – Nei giorni scorsi presso la sede provinciale della Cgil s’è tenuta l’assemblea del personale dei tre Consorzi di bonifica ricadenti nell’Area metropolitana reggina (Alto Ionio Reggino, Tirreno Reggino e Basso Jonio Reggino), per discutere su varie problematiche dei lavoratori in ambito Consortile. Erano presenti Flai-Cgil (Rocco Borgese e Nicola Rodi), Fai-Cisl (Giuseppe Mesiano), Filbi-Uil (Giuseppe Zappia) oltre a parecchi dipendenti Consortili.

Insostenibili ritardi nei pagamenti

Ne è emersa la necessità di aprire un tavolo di discussione con i responsabili delle tre strutture dei consorzi, indispensabile per entrare nel merito di ogni singola problematica, ormai da tempo presente in ambito lavorativo. E questo, a iniziare dall’erogazione degli stipendi, che registrano ritardi insostenibili: quattro mesi nei Consorzi Alto Ionio e Basso Ionio Reggino e quasi diciassette nel caso del Consorzio Tirreno reggino.

Preoccupàti per il futuro

Inoltre, è emersa una grande preoccupazione sul futuro occupazionale, posto che in atto vi è una radicale trasformazione di tutti gli assetti riorganizzativi di molti enti, indotti da nuove esigenze di modernità e efficienza dei servizi da erogare. Ma pure dalla stringente sostenibilità finanziaria, che presuppone un adeguato livello di progettualità e continuo confronto politico, sociale e istituzionale, proprio per non sciupare le poche opportunità di possibile spesa legata ai fondi comunitari ordinari e al Pnrr.

Urge il dialogo con l’assessore Gallo

È questo il contesto dove matura la necessità di aprire, tutti insieme, un dialogo con la Regione, fatto di appositi momenti di confronto dove portare criticità e proposte nuove su tutto ciò che in tempi ragionevoli deve essere affrontato e risolto.

L’Assemblea, dopo la discussione, che ha contestualizzato l’esigenza di partecipazione condivisa sulla mobilitazione di sostegno alla modifica della legge di bilancio in corso di approvazione, ha dato mandato alle Segreterie territoriali, ove necessario, dopo l’incontro con i tre presidenti dei Consorzi, di aprire un apposito confronto con l’assessore regionale al settore Gianluca Gallo, per porre soluzioni definitive in un comparto importante come quello della bonifica.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007