I consulenti del lavoro: "In Sicilia il 50 % dei tirocini diventa occupazione" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

I consulenti del lavoro: “In Sicilia il 50 % dei tirocini diventa occupazione”

I consulenti del lavoro: “In Sicilia il 50 % dei tirocini diventa occupazione”

venerdì 05 Ottobre 2018 - 04:22

Commessi e addetti alle segreterie i profili più richiesti. Nel 2017 attivati 204 tirocini in provincia di Messina

In Sicilia attualmente il tirocinio extracurriculare finanziato dalle aziende risulta essere uno degli strumenti diretti più efficaci e celeri per trovare un impiego dopo un periodo formativo. Lo sostiene la Fondazione Lavoro, l’Agenzia nazionale per il lavoro creata dai Consulenti del lavoro, con 2.500 sedi in Italia che hanno attivato il più alto numero di tirocini nel Paese ottenendo ottimi risultati.

In Sicilia la Fondazione opera attraverso 187 consulenti del lavoro che nel periodo 2013-2017 hanno attivato 4.513 tirocini extracurriculari di giovani e disoccupati presso aziende clienti, che ne hanno finanziato i costi, raggiungendo un altissimo indice di occupazione: il 50,8%.

Esattamente – in attesa dei dati relativi ai percorsi avviati nel quarto trimestre 2017 e da poco conclusi – , l’Osservatorio dei Consulenti del lavoro ha potuto verificare che, al termine di queste esperienze formative “on the job”, il 42,6% si è tradotto in un inserimento occupazionale dei soggetti entro i primi tre mesi e il 50,8% entro i primi sei mesi, “segno – spiega Vincenzo Silvestri, presidente nazionale della Fondazione Lavoro – dell’estrema efficacia del rapporto di conoscenza diretta dei fabbisogni di competenze delle imprese da parte dei consulenti del lavoro siciliani, che così agevolano le scelte professionali dei più giovani formandoli direttamente nell’ambiente di lavoro”.

In dettaglio, nel 2017 i tirocini attivati sono stati 1.380 (79 in provincia di Agrigento, 24 a Caltanissetta, 92 a Catania, 15 a Enna, 204 a Messina, 537 a Palermo, 39 a Ragusa, 105 a Siracusa e 285 a Trapani).

Quest’anno la richiesta di tirocini extracurriculari da parte di aziende isolane vede un trend in crescita, con 638 percorsi già attivati da gennaio fino allo scorso mese di settembre, di cui 22 ad Agrigento, 33 a Caltanissetta, 47 a Catania, 7 a Enna, 84 a Messina, 283 a Palermo, 18 a Ragusa, 24 a Siracusa e 120 a Trapani.

In quest’ultima tornata le maggiori richieste di profili professionali ha riguardato commessi delle vendite al minuto (115 tirocini) e addetti alle funzioni di segreteria (62). Seguono baristi, addetti alla contabilità, camerieri di ristorante, estetisti, truccatori e addetti alle vendite.

Perfetta la parità di genere nel campo dei tirocini, con il 51% di donne inserite nei percorsi. Quest’anno, inoltre, le maggiori richieste si sono concentrate nella fascia d’età compresa fra 21 e 25 anni (206 casi) e tra 26 e 30 anni (172) “confermando – osserva Silvestri – il tirocinio quale strumento di avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x