Coronavirus Messina, CoAS all'attacco della neo dirigente Asp - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus Messina, CoAS all’attacco della neo dirigente Asp

Alessandra Serio

Coronavirus Messina, CoAS all’attacco della neo dirigente Asp

martedì 08 Dicembre 2020 - 08:30

Il sindacato dei medici dirigenti di Messina chiede la revoca della nomina della dottoressa Paino, nuovo direttore del Dipartimento prevenzione Asp

A pochi giorni dalla nomina della dottoressa Edda Paino come direttore del Dipartimento Prevenzione dell’Asp è arrivata la prima bordata sindacale. Arriva dalla CoAS, il coordinamento di azione sindacali dei medici dirigenti, la richiesta della nomina di un commissario ad acta e di accesso agli atti finalizzata alla revoca della nomina della Paino, che è andata a sostituire il dottore Salvatore Muscolino come responsabile del settore strategico per eccellenza nella gestione dell’emergenza coronavirus.

In una nota, siglata dal vice segretario aziendale Emilio Cortese e dal responsabile provinciale Mario Salvatore Macrì, il sindacato chiede la revoca della nomina, ritenuta illegittima.

Per il CoAS la Paino, prima responsabile del settore Tutela della salute sui luoghi di lavoro, è stata nominata con procedura d’urgenza, ma non vi era alcuna urgenza; senza che venisse pubblicato alcun avviso interno, infine senza comparare i curricula degli altri dirigenti che avevano titolo. Per questo il sindacato chiede la revoca in autotutela della nomina e l’avvio di una ispezione interna. La dirigenza dell’Asp ha cinque giorni per rispondere.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x