Pasta con cavolfiore, uvetta e pinoli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pasta con cavolfiore, uvetta e pinoli

Mimma Aliberti

Pasta con cavolfiore, uvetta e pinoli

mercoledì 14 Gennaio 2015 - 07:02
Pasta con cavolfiore, uvetta e pinoli

La pasta con cavolfiore, uvetta e pinoli è un primo saporito e particolare, dai sapori decisamente siciliani.

La pasta col cavolfiore è un primo semplice ed antico, oggi lo rendiamo più goloso e particolare con l'aggiunta di uvetta e pinoli che contribuiscono a realizzare un sughetto molto gustoso.

La realizzazione del piatto è semplice e veloce, il tempo di far cuocere il cavolfiore e la pasta e porterete in tavola un primo piatto dai sapori siciliani.

Potete anche preparare il sugo in anticipo, ma in questo caso ricordate di tenere da parte l'acqua di cottura del cavolfiore per cuocere la pasta in un secondo momento, il piatto ne guadagnerà in sapore…

Ingredienti (per 4 persone)

350 g di pasta (formato a scelta)

1 cavolfiore piccolo

1 cipolla piccola

30 g di pinoli

80 g di uvetta

olio extravergine d'oliva q.b.

2-3 cucchiai di passata di pomodoro

sale q.b.

pepe o peperoncino (a piacere)

Preparazione

Lavate l'uvetta e poi mettetela in ammollo per almeno 30-40 minuti.

Tostate leggermente i pinoli in un padellino antiaderente senza alcun condimento.

Pulite il cavolfiore e riducetelo in cimette. Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata.

Immergete le cimette di cavolfiore e fate cuocere 8-10 minuti, il cavolfiore deve essere cotto ma non disfatto.

Affettate sottilmente la cipolla. Fate scaldare un generoso giro d'olio in un tegame ampio, quindi aggiungete la cipolla affettata e fate rosolare a fiamma bassa, la cipolla si deve ammorbidire ma non deve prendere colore.

Alla cipolla aggiungete i pinoli e l'uvetta ben strizzata. Fate rosolare leggermente, quindi unite la passata e diluite con qualche cucchiaio di acqua di cottura del cavolfiore.

Quando il cavolfiore è cotto prelevatelo dalla pentola con un mestolo forato e versatelo nel tegame del condimento. Conservate l'acqua di cottura del cavolfiore.

Cuocete la pasta nell'acqua del cavolfiore riportata al bollore e aggiustata di sale se necessario.

Quando la pasta è cotta (seguite i tempi di cottura sulla confezione) scolatela e versatela nel tegame del condimento. Mettete sul fuoco e fate insaporire velocemente a fiamma vivace per qualche istante (se il sugo risulta asciutto aggiungete poca acqua di cottura della pasta).

Suddividete nei piatti e servite, a piacere, con una spolverata di pepe o peperoncino.

Mimma Aliberti

Volete scrivere a "In cucina con Tempostretto"?

Per richiedere una ricetta in particolare o un chiarimento o per qualunque altra curiosità scrivete a:
incucina@tempostretto.it

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x