Spadafora, i cittadini segnalano rifiuti sulla spiaggia. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Spadafora, i cittadini segnalano rifiuti sulla spiaggia. FOTO

Salvatore Di Trapani

Spadafora, i cittadini segnalano rifiuti sulla spiaggia. FOTO

giovedì 23 Luglio 2015 - 10:23
Spadafora, i cittadini segnalano rifiuti sulla spiaggia. FOTO

A pochi giorni dalla fine della fiera di Spadafora arrivano le prime segnalazioni di una mancata pulizia delle spiagge. Un pulizia che, stando a quanto denunciato dai cittadini, sembrerebbe mancare già da tempo ma che, con tutta probabilità, potrebbe essersi accentuata in quest’ultima settimana.

Spiagge e rifiuti. Un argomento ormai familiare durante il periodo estivo, periodo in cui l’afflusso di vacanzieri aumenta e, complice anche la raccolta differenziata che non sempre viene rispettata, vede un aumento dello stato di abbandono incontrollato di rifiuti.

Alcuni cittadini di Spadafora denunciano un mancato controllo delle spiagge che appaiono sporche e piene di rifiuti di vario tipo. Una situazione a cui molti cittadini sembrano essersi abituati continuando ugualmente ad usufruire delle spiagge. “Ogni anno è sempre la stessa storia –dichiara un cittadino deluso- mancano bidoni per l’immondizia e tutti gettano i propri rifiuti sulla spiaggia. Abbiamo un vero e proprio tesoro a portata di mano e nessuno fa nulla per salvaguardarlo. Molti dei miei amici che visitano il nostro territorio non sono più voluti tornare –conclude- questa situazione è inaccettabile”.

Salvatore Di Trapani

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. CastorinaCarmelo 24 Luglio 2015 08:29

    Assistere a delle scene da ombrellone “emblematiche” chiamiamole così….. quelle del tipo: Papà che si disfa del pacchetto vuoto di sigarette sotterandolo sotto la sabbia,oppure il “brik” del succo di frutta bevuto dal bambino e poi abbandonato, per non parlare del pannolino sporco che la mamma ha cambiato al suo pargoletto e lascito a dimora anch’esso sull’arenile. Poi le solite bucce di anguria e altro ancora, immagini indelebili che sono impresse nei nostri ricordi vacanzieri. Che fare???. Beh..la soluzione ci sarebbe…… ma rishiamo di essere “etichettati” come quelli che c’è l’hanno con la povera gente.

    0
    0
  2. CastorinaCarmelo 24 Luglio 2015 08:29

    Assistere a delle scene da ombrellone “emblematiche” chiamiamole così….. quelle del tipo: Papà che si disfa del pacchetto vuoto di sigarette sotterandolo sotto la sabbia,oppure il “brik” del succo di frutta bevuto dal bambino e poi abbandonato, per non parlare del pannolino sporco che la mamma ha cambiato al suo pargoletto e lascito a dimora anch’esso sull’arenile. Poi le solite bucce di anguria e altro ancora, immagini indelebili che sono impresse nei nostri ricordi vacanzieri. Che fare???. Beh..la soluzione ci sarebbe…… ma rishiamo di essere “etichettati” come quelli che c’è l’hanno con la povera gente.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007