Il Cus Unime potrebbe rinunciare alla A2 di pallanuoto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Cus Unime potrebbe rinunciare alla A2 di pallanuoto

Leonardo Berti

Il Cus Unime potrebbe rinunciare alla A2 di pallanuoto

lunedì 13 Luglio 2020 - 10:43
Il Cus Unime potrebbe rinunciare alla A2 di pallanuoto

A quasi due mesi dalla ripresa delle attività post lockdown il CUS Unime tira le somme di un lento ritorno alla normalità e nel programmare la prossima stagione sportiva ed agonistica, come di consueto pianificata dalla dirigenza gialloblu in questo periodo dell’anno, si trova costretto a doversi confrontare inevitabilmente con i pesanti strascichi economici conseguenti all’emergenza sanitaria ed al periodo di chiusura forzata, cosi come con il prolungarsi del contingentamento numerico dei fruitori delle diverse attività sportive, ancora obbligatorio per legge, e con la possibilità di un totale ritorno alla normalità che risulta ancora troppo incerto, almeno per l’immediato futuro.

Partendo dalla ferma ed incondizionata volontà di continuare a fare sport al meglio e di garantire la pratica sportiva ai tantissimi associati che quotidianamente vivono le attività del Centro Universitario Sportivo, diventa allora necessario operare delle scelte di responsabilità, anche se sofferte, orientate ad una contrazione dell’attività agonistica a vario titolo in favore di una maggiore attenzione verso lo sport dei più giovani. Sarà garantita, infatti, la frequenza a tutti i campionati giovanili mentre con le categorie senior si parteciperà ai campionati di ingresso. Nel quadro di un complessivo ridimensionamento della programmazione sportiva gialloblù, dunque, potrebbe fare le spese anche la partecipazione al campionato di Serie A2 di pallanuoto maschile (la cui scadenza di iscrizione è ormai imminente), una vetrina importante non solo per il CUS ma anche per l’intera città che, però, l’attuale situazione economica non consente di poter svolgere in maniera decorosa. A tal proposito già da qualche giorno la dirigenza cussina ha avviato dei sondaggi per trovare il sostegno economico di diverse realtà imprenditoriali messinesi ma lo scenario attuale non ha consentito di poter avviare delle concrete strategie di supporto. La riserva sull’iscrizione del CUS Unime al campionato di Serie A2 sarà sciolta nel giro delle prossime ore, quando saranno vagliate tutte le ultime possibilità prima di dover optare per una soluzione decisamente poco gratificante per il CUS e per la città intera.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007