Dal carcere alla comunità giovane pusher messinese - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Dal carcere alla comunità giovane pusher messinese

Alessandra Serio

Dal carcere alla comunità giovane pusher messinese

lunedì 10 Giugno 2019 - 07:30
Dal carcere alla comunità giovane pusher messinese

Concessi i domiciliari a Daniele Settimo, arrestato a marzo scorso con 20 kg di marijuana in casa

Si aprono le porte della cella per il ventenne Daniele Settimo, arrestato dalla Squadra Mobile a fine del marzo scorso. Gli agenti avevano trovato in casa sua ben 20 kg di marijuana, suddivisa in due grossi sacchi neri (leggi qui)

Il Tribunale del Riesame (presidente Micali), gli ha concesso gli arresti domiciliari, accogliendo così l’istanza dell’avvocato Nino Cacia.

Il giudice ha detto sì alle censure del legale sul provvedimento che ha posto il ragazzo dietro le sbarre, ed ha tenuto conto della giovane età di Settimo e del fatto che prima di quel giorno aveva la fedina penale immacolata.

Per questo il 20enne non andrà agli arresti in casa, ma in comunità di recupero, nella speranza che sia per lui un percorso di abbandono della strada dello spaccio che aveva imboccato.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x