Pineta di Calamona. Tempi troppo lunghi per eliminare una fuoriuscita di liquami fognari - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pineta di Calamona. Tempi troppo lunghi per eliminare una fuoriuscita di liquami fognari

Eleonora Villari

Pineta di Calamona. Tempi troppo lunghi per eliminare una fuoriuscita di liquami fognari

martedì 09 Settembre 2014 - 15:20
Pineta di Calamona. Tempi troppo lunghi per eliminare una fuoriuscita di liquami fognari

Il consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo torna a denunciare lo stato in cui versa la Pineta di Calamona. Probabilmente per un guasto alle condutture ci sono liquami fognari che scorrono indisturbati creando non pochi disagi anche in termini di inquinamento.

La situazione sembra peggiorare ogni giorno di più. La Pineta di Calamona si presenta in condizioni di abbandono totale, con una copiosa fuoriuscita di liquami fognari che causano grave inquinamento ambientale. Il consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, ha già nel mese di Agosto sollecitato il direttore generale dell'AMAM a provvedere alla grave situazione, senza però aver ricevuto nessun riscontro. La probabile rottura di qualche rete fognaria, oltre a causare un nauseabondo odore nelle zone circostanti, provoca la crescita di una folta vegetazione e l'inquinamento del mare dal momento che, una volta riempitosi il torrente, i liquami vanno a finire in mare e in strada. Oltre al danno ambientale, sicuramente la fuoriuscita provoca un danno anche alla salute pubblica che deve assolutamente essere tutelata, ammonisce Biancuzzo.

Il consigliere ricorda quanto fosse preziosa un tempo la pineta di Calamona. La zona, un tempo meta di numerosi messinesi e turisti che si fermavano a respirare un pò di aria pulita e godere di quello spledore, oggi, ridotta in questo stato di abbandono, per Biancuzzo rappresenta una delle tante zone di degrado messinese per le quali bisogna fare qualcosa se vogliamo salvare il nostro territorio e risollevare la città. Si richiede dunque, per la seconda volta, l'urgente intervento da parte del Direttore Generale dell'Amam, per rimuovere in maniera definitiva i gravi disagi causati dalla fognatura. Biancuzzo sottolinea l’urgenza di adottare misure necessarie al ripristino dell’anomalia a tutela dell’ambiente e per salvaguardare il mare dall’inquinamento.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007