Di nuovo rotto il sedile del pianoforte in galleria - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Di nuovo rotto il sedile del pianoforte in galleria

Redazione

Di nuovo rotto il sedile del pianoforte in galleria

sabato 11 Maggio 2019 - 13:35
Di nuovo rotto il sedile del pianoforte in galleria

La segnalazione è di un musicista, Antonino Cicero

MESSINA – Era già successo una volta, ora la storia si ripete. E’ di nuovo rotto il sedile del pianoforte nella galleria Vittorio Emanuele, ora toccherà ripararlo ancora.

La segnalazione è di un musicista, Antonino Cicero: “Caro pianoforte che stai in galleria Vittorio Emanuele a Messina in solitudine, ti chiedo scusa per tutta la violenza che continuano a farti. Solo un vero musicista può capire che un qualsiasi strumento musicale vive e soffre. Ti sono vicino in silenzio e nel dolore”. 

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Caro pianoforte che stai in galleria…. Ma quando ti spostano da lì????
    Che hai già fatto abbastanza??? Se nn cambiano le persone non si dovrebbe fare più nulla x questa città, perché appunto i cittadini non meritano nulla.
    Galleria ormai piena di gente incivile, piena di una razza che piano piano sta invadendo questa città e non solo.
    Di chi parlo???
    Dei famosi bimbi minchia….
    Messina è la prima città a possederne un numero troppo elevato.
    Ma la colpa la do alle loro famiglie. Padre e madre che ormai fanno figli tanto per perché poi li mollano per strada a fare il xxxxxx che gli pare.
    Senza educazione non si otterrà mai nulla e purtroppo questa città regna in questo.

    Povera Messina e poveri messinesi

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007