E se il Palazzo della Dogana diventasse un Museo dell'emigrazione siciliana? - Tempostretto

E se il Palazzo della Dogana diventasse un Museo dell’emigrazione siciliana?

E se il Palazzo della Dogana diventasse un Museo dell’emigrazione siciliana?

giovedì 06 Dicembre 2018 - 12:35
E se il Palazzo della Dogana diventasse un Museo dell’emigrazione siciliana?

Il Grande Viaggio: il Molo e la Dogana tra passato e presente dalla grande emigrazione del primo ‘900 al fenomeno migratorio del XXI secolo. Interessante momento di confronto alla Camera di Commercio.

Si è svolto ieri nel Salone della Borsa della Camera di Commercio, il primo degli incontri di approfondimento organizzati nell’ambito della mostra evento “Il Grande Viaggio: il Molo e la Dogana tra passato e presente dalla grande emigrazione del primo ‘900 al fenomeno migratorio del XXI secolo.

Attraverso documenti, ricerche e una vasta filmografia sull’emigrazione siciliana il Prof. Marcello Saija ha ricostruito il fenomeno migratorio che tra il 1897 e il 1920, vide oltre quattro milioni di italiani attraversare l’oceano, stipati nella terza classe delle navi a vapore, dando vita alla prima Grande Migrazione della storia moderna.

“ Si tratta, ha sottolineato il prof. Saija, di un fenomeno importante e costitutivo per la storia della nostra città.”

Il Prof. Marcello Saija ha così illustrato anche come è nata la mostra “Sicilian Crossings to the United States of America and the Derived Communities”, ospitata nel Salone dei Mosaici della Stazione marittima che sta riscuotendo notevole interesse di pubblico.

Saija nel suo intervento ha inoltre rilanciato la proposta di recuperare l’ala sud dell’edificio del Palazzo della Dogana per trasformarlo nel museo dell’emigrazione siciliana e nel museo delle partenze.

Proposta lanciata sia al Presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina, intervenuto per i saluti, sia al presidente della Dogana Ivan Spina presente alla conferenza e tra gli attori principali della mostra evento.

Si tratta di una proposta che getta le basi per una nuova sinergia che se si concretizzasse potrebbe offrire alla città di Messina un’ opportunità di rilancio turistico importante.

Mario Sarica, curatore scientifico del Museo Cultura e Musica dei Peloritani ha invece illustrato gli aspetti legati all’avventura discografica dei siciliani in America negli anni dell’emigrazione.

Sarica ha affrontato l’aspetto etnomusicologico illustrando come la musica accompagnava il viaggio verso l’America. “Nella “truscia”, ha spiegato Sarica, i siciliani portavano con sé gli strumenti musicali. E una volta giunti a destinazione la musica diventava vettore di socializzazione.”

Di italiani e siciliani giunti in America e riusciti a realizzare il sogno americano diventandone anche simbolo ha invece parlato il fotografo messinese Franco Maricchiolo autore di un reportage fotografico sugli italiani che hanno fatto grande l’America. Nomi come Al Pacino, Robert De Niro, Tony Bennet, Liza Minelli e tanti altri… immortalati da Maricchiolo nel corso del suo lavoro di ricerca di nomi e storie che riconducono alla Sicilia e all’Italia.

Il prossimo appuntamento di approfondimento è in programma mercoledì 12 dicembre sempre nel Salone della Borsa della Camera di Commercio con la prof.ssa Angela Villani, docente di Storia delle relazioni internazionali che offrirà un’analisi della “Sfida migratoria del XXI secolo”; e la dirigente scolastica dell’Istituto nautico “Caio Duilio Maria Schirò che illustrerà il progetto All Together promosso per i minori stranieri.

Con grande soddisfazione il coordinatore dell’evento il Prof. Enzo Caruso annuncia inoltre che, grazie alla disponibilità di Rfi e del dott. Carmine Rogolino e al ruolo decisivo della Dogana e del suo presidente Ivan Spina, l’esposizione della mostra “Sicilian Crossings to the United States of America and the Derived Communities” nel Salone dei Mosaici della Stazione marittima è stata prorogata anche alle giornate di lunedì 10, martedì 12 e mercoledì 13 dicembre dalle ore 9,00 alle 12,30.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007