Il Tar rigetta la seconda richiesta di sospensiva presentata dai consiglieri - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Tar rigetta la seconda richiesta di sospensiva presentata dai consiglieri

Serena Sframeli

Il Tar rigetta la seconda richiesta di sospensiva presentata dai consiglieri

venerdì 15 Febbraio 2013 - 11:14
Il Tar rigetta la seconda richiesta di sospensiva presentata dai consiglieri

La Salva Comuni non è attuabile al comune mamertino

Il Tar di Catania ha rigettato il secondo ricorso presentato dai consiglieri comunali per l’adozione della sospensiva avverso la nomina del commissario e la successiva approvazione della delibera di dissesto.
Per il presidente Ferlisi anche questa volta non sussistono presupposti per l’accoglimento della sospensiva, e dunque è stato confermata la Camera di consiglio del 27 febbraio per la trattazione collegiale del ricorso. Già nelle scorse settimane con altro decreto analoga richiesta era stata respinta “non solo per il profilo della non specificata intempestività, ma anche per la ritenuta coerenza (giuridica e procedimentale) dei provvedimenti prefettizi impugnati con le determinazioni già assunte dalla Corte dei Conti, specie laddove questa ha ritenuto inammissibile la procedura posta dal Comune ex D.L 174/2012”.
Anche stavolta nessun commento da parte del sindaco Carmelo Pino che però ha ritenuto di rispondere al presidente del Consiglio, attualmente sospeso, Rosario Pergolizzi che ha rilasciato alcune dichiarazioni agli organi di stampa.
“Evidentemente – afferma il sindaco – il presidente del consiglio comunale ancora non si rassegna. Non si rassegna nell’ammettere di essere stato l’artefice del commissariamento del consiglio comunale ostinandosi a non portare in aula la proposta di delibera di dissesto nonostante l’espressa e formale richiesta di un gruppo di consiglieri comunali; non si rassegna ad ammettere il disastro che è stato determinato da quanti nel recente passato hanno sotterrato con una montagna di debiti i cittadini di Milazzo. E non si rassegna a comprendere che l’adesione a quella norma che gente come lui, in questa situazione, continua a definire, Salva Comuni avrebbe significato veramente la morte della città che per dieci anni sarebbe stata paralizzata”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007