Dopo l'Aventino

Fratelli d'Italia, in 300 vanno via e puntano il dito contro i vertici