Il Camaro perde il primato in classifica. Il bIancavilla vince di misura - Tempostretto

Il Camaro perde il primato in classifica. Il bIancavilla vince di misura

Piero Genovese

Il Camaro perde il primato in classifica. Il bIancavilla vince di misura

domenica 06 Gennaio 2019 - 23:20
ECCELLENZA
Il Camaro perde il primato in classifica. Il bIancavilla vince di misura

Inizia male il 2019 per il Camaro. I ragazzi di mister Lucà contro il Biancavilla possono rammaricarsi per le occasioni sprecate e in particolare per il palo colpito da Cardia nella ripresa. Il Biancavilla tuttavia, più cinico, fa sua l'intera posta in palio grazie all'anico svarione difensivo della squadra di casa che perde così, anche il primo posto in classifica.

Nella prina frazione di gara partenza sprint dei padroni di casa, vicini al gol dopo poco più di un minuto: corner di Mondello, colpo di testa di Paludetti e palla di un soffio a lato. I neroverdi ci riprovano al 9': punizione laterale di Mondello, deviazione aerea di Genovese e intervento in tuffo di Vitale che blocca allontanando il pericolo. Il Biancavilla cresce e si fa vivo al 16': Di Marco crossa da sinistra, Sanneh legge bene la traiettoria e anticipa Savasta in uscita bassa. Passa un minuto ed è Lucarelli, servito da Viglianisi, a battere a rete dal limite: sinistro di poco a lato. Il Camaro torna a farsi vivo in avanti al 20': Paludetti riceve da Cappello, si incunea bene tra i difensori avversari e calcia secco trovando però la risposta di Vitale che blocca in tuffo. Gli ospiti provano ad affidarsi ai calci piazzati tra il 32' e il 35': prima calcia Lucarelli dai 20 metri ma manda a lato, poi è l'ex Ancione a tirare dalla lunga distanza ma la sfera termina oltre la traversa. Al 39' Munafò ruba palla a centrocampo e serve Paludetti, la cui apertura per Mondello, dopo una deviazione, per poco non diventa un assist per Genovese, anticipato sotto porta dalla tempestiva uscita di Vitale. Passa un minuto e sono gli ospiti a sbloccare il match: Bulades recupera la sfera, triangola con Savasta e calcia col mancino dal limite trovando l'angolo basso alla sinistra di Sanneh. La reazione del Camaro arriva al 43' ma il tiro di Campo su corner di Mondello è ribattutto sotto porta da un difensore ospite. Si va al riposo sullo 0-1.

La ripresa si apre con D'Amico in campo al posto di Muscarà. Il primo tentativo al 2' è di Lucarelli, il suo diagonale termina a lato di poco. Il Camaro si fa vivo, invece, al 6': Paludetti serve Genovese, sinistro da fuori e deviazione in tuffo di Vitale che devia in angolo. Sul corner che segue, battuto da Mondello, Paludetti di testa anticipa tutti ma manda alto. Al 7' buona palla di Lucarelli per Ancione, chiuso al momento dal tiro da Morabito. I neroverdi tornano ad attaccare all'11' con una pregevole azione: apertura di Arena, cross al volo di Mondello e provvidenziale anticipo in area di Diop su Genovese. Buon ritmo in questa fase e nuovo tentativo di Lucarelli, che al 18' calcia a giro dal limite: Sanneh blocca senza affanni. Un minuto dopo Mondello innesca Genovese, sinistro da fuori neutralizzato da Vitale. Al 21' altro tentativo ospite, stavolta con Scapellato, e altro tiro bloccato senza problemi da Sanneh. Al 28' doppio cambio effettuato da Lucà, che rimpiazza Arena e Genovese con Falcone e Cardia. Al 35' Ancione colpisce la barriera su punizione e ci riprova sulla ribattuta, anche stavolta Sanneh abbranca la sfera. Il Camaro non molla e produce l'ultimo sforzo nel finale andando ad un passo dal pari al 38': cross di Mondello, testa di Paludetti e palla a Cardia che calcia al volo da pochi passi mandando la sfera a sbattere in pieno sul palo; l'azione prosegue ed è Cappello a ricevere in area e a calciare di potenza trovando però l'opposizione di Vitale. Appena un minuto dopo altro cross di Mondello che trova in area Paludetti, il cui colpo di testa termina a lato. Al 40' ultimo cambio nel Camaro: Ginagò sostituisce Morabito. La squadra di Lucà spinge fino alla fine e anche nel recupero, al 47', va al tiro sugli sviluppi di un corner: Mondello trova al limite Cardia, tiro di prima e ribattuta decisiva, forse con un braccio, di Messina.
E' l'ultima chance per il Camaro, che perde in casa in campionato dopo oltre un anno, resta a quota 28 in classifica e scivola in quarta posizione. Prossimo match in programma tra sette giorni sul campo del Rosolini.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007