Messina " grillina", il Movimento Cinque Stelle è il primo partito - Tempostretto

Messina ” grillina”, il Movimento Cinque Stelle è il primo partito

Danila La Torre

Messina ” grillina”, il Movimento Cinque Stelle è il primo partito

lunedì 06 Novembre 2017 - 19:20

Il dato locale fa registrare il primato del movimento fondato da Grillo, che è anche il primo partito in Sicilia ma non nel Collegio di Messina

Se nell’intero Collegio di Messina è Forza Italia a fare la parte del leone, in città sfonda il Movimento Cinque Stelle. Il partito di Grillo è il più votato, con 21.440 voti all’attivo ed una percentuale del 23.55 % .

Segue, ma distaccato di tre punti percentuali il partito di Berlusconi , che raccoglie 18.525 voti ed una percentuale del 20.35 %.

Terzo posto per il partito democratico, con 11452 voti ed una percentuale 12.58 %

Si aggirano intorno al 7% le liste: Sicilia Futura (7.04 %); Udc (7.43 %); Cento Passi per la Sicilia di Fava (7.89 %). In città – ma non a livello regionale – supera di poco il 5%, conta però la percentuale regionale, Alternativa popolare , che ottiene il 5.31 %.

Fratelli d’Italia-Noi con Salvini , che nel resto della Sicilia è andata ben oltre la soglia di sbarramento, non va oltre il 4.91 %. In riva allo Stretto resta al di sotto del 5% , Idea Sicilia Popolari e Autonomisti, che si ferma al 3.95 %, ma può decisamente consolarsi con il dato regionale che le regala un seggio all’Ars.

Debacle per la lista Siciliani Liberi, che incassa solo 863 ed una percentuale di 0,95%.

Qualche curiosità numerica adesso relativa ai candidati in campo, sempre con riferimento al dato di Messina città.

Nel Movimento Cinque Stelle, il più votato in città è Antonino De Luca, con 4327 preferenze, che gli spalancheranno e porte di Sala D’Ercole. Al secondo posto c’è Valentina Zafarana, con 3769 preferenze. Per lei si profila una riconferma, alla luce dello straordinario risultato personale a livello provinciale e del Movimento a levello regionale, che fa scattare il secondo seggio. Ottimo risultato anche per Leonardo Russo, che ottiene 1902 preferenze.

In casa Forza Italia, Luigi Genovese, che risulta il più votato nell’intero collegio di Messina , vola a 7232 preferenze, staccando di molto sia Nino Germanà , che di preferenza in città ne ottiene 3597, sia l’avvocato Tommaso Calderone, il quale ottiene 2036 preferenze e risulta il secondo più votato a livello provinciale. Gli uscenti Bernadette Grasso e Santi Formica ottengono rispettivamente 1082 e 712 preferenze. La Grasso però può festeggiare la sua rielezione perché il suo nome figura, insieme a quello dell’altra messinese Elvira Amata, nel listino del presidente Musumeci. Messina avrà dunque 10 deputati.

Nel Pd, esce con una notevole affermazione personale il direttore generale dell’Università Franco De Domenico, con 6002 preferenze .

Per via del mancato superamento della soglia di sbarramento della lista Ap, è fuori dai giochi il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, che a Messina ha raccolto 2601 preferenze. Perde il seggio per un soffio Beppe Picciolo, che a Messina ha comuque avuto 3694 preferenze.

In riva allo Stretto exploit Cateno De Luca, candidato nell’Udc, che avuto 4078 preferenze.

Incassa un bel risultato in città anche Giuseppe Grioli, candidato nella lista “Cento Passi per la Sicilia”, con 3117 preferenze.

Il più votato della Lista Diventerà Bellissima è Ferdinando Croce, con 1946 preferenze, seguito da Chiara Starrantino, con 1195 preferenze.

Danila La Torre

Tag:

4 commenti

  1. Elvira Amata non è certo una garanzia per Messina. Ha sempre dimostrato di badare moltissimo a se stessa e poco o nulla al resto. Luigi Genovese (leggi Francantonio) è un appendice del padre. Io non farei troppo affidamento su di loro. Non si batteranno certo per noi. Sono altre le priorità.

    0
    0
  2. Goduria per gli uscenti (personaggi inutili e scarsi) che, ad eccezione dello zoccolo pagnottista, sono stati bastonati dall’elettorato. Rammarico enorme per la elezione di Genovesi (una vera vergogna). Elvira Amato?? E cu je? La elezione di Musumeci (catanisi fausu) a Presidente della Regione affosserà definitivamente Messina, già distrutta da questo personaggio con la complicità dei Genovesi & Company, tutto a vantaggio della sua catania (altrimenti nota come fausania). Solo a Messina e principalmente in Provincia, questo non è stato capito…….che strano.

    0
    0
  3. Anche io mi rallegro dell’uscita di scena di personaggi inutili che nulla hanno fatto per Messina ma sono felice per l’elezione di Musumeci. Dire che affosserà definitivamente Messina è una ca…volata immane. Prima di parlare delle persone, bisogna conoscerle, altrimenti si corre il rischio di dire sciocchezze. Ma va bene lo stesso. Su Musumeci, rispetto le tue idee ma non le condivido. E questo lo ha deciso la maggioranza degli elettori siciliani. Questa è democrazia! Su elvira amata concordo con te, anche se questa tizia non è stata eletta, ma entra perché facente parte del “listino”.In ogni caso, meglio lei, messinese, che un’altra persona, magari di Agrigento.
    Su Genovese jr, al di là dei soliti pregiudizi, non sapete esprimere altro.

    0
    0
  4. i voti dei padri ricadranno sui figli

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007