La riviera jonica torna alla normalità dopo la violenta mareggiata del fine settimana - Tempostretto

La riviera jonica torna alla normalità dopo la violenta mareggiata del fine settimana

Giusy Briguglio

La riviera jonica torna alla normalità dopo la violenta mareggiata del fine settimana

martedì 03 Novembre 2015 - 10:17

A Furci Siculo, ieri 2 novembre, il sindaco Foti ha ripristinato la viabilità sul lungomare per ora solo nel senso di marcia Catania-Messina. A Santa Teresa di Riva invece il sindaco De Luca ha sospeso dalla giornata di ieri e fino al 7 novembre il servizio parcheggi a pagamento sulla nazionale “per non penalizzare ulteriormente gli utenti”

Tornano pian piano alla normalità i Comuni della riviera jonica dopo la mareggiata che nella notte tra sabato e domenica scorsi ha flagellato le coste creando diversi disagi e danni, soprattutto a Scaletta, Roccalumera, Furci, S. Teresa, Sant’Alessio e Letojanni. La stessa sera del 31 ottobre, le amministrazioni hanno immediatamente adottato i provvedimenti necessari, con la chiusura dei lungomari laddove i moti ondosi avevano raggiunto la sede stradale, trasportando detriti vari che raddoppiavano i rischi per gli automobilisti in transito. Trasportate inoltre in mezzo alla strada diverse barche, cassonetti dell’immondizia, anche a causa del forte vento. Dalla mattina di domenica sono cominciati i lavori di pulizia che continuano in questi giorni. A Furci Siculo, ieri 2 novembre, il sindaco Foti ha ripristinato la viabilità sul lungomare per ora solo nel senso di marcia Catania-Messina. Nell’ordinanza si legge infatti che la cessata emergenza mareggiata e i lavori di rimozione sabbia e detriti ne rendono possibile la percorribilità anche se limitata. A Santa Teresa di Riva invece il sindaco De Luca ha sospeso dalla giornata di ieri e fino al 7 novembre il servizio parcheggi a pagamento sulla nazionale “per non penalizzare ulteriormente gli utenti”, dopo la segnalazione di una cittadina. Sul lungomare c’è infatti ancora molta sabbia che rende difficile e non sicuro parcheggiare. Proseguono i lavori di bonifica anche negli altri centri jonici, come a S. Alessio Siculo dove il mare ha eroso diverse zone o a Letojanni, dove la mareggiata ha invaso anche le vie che collegano il lungomare con la nazionale.

Giusy Briguglio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007