Esce dall'ospedale e muore, Procura vuole archiviare il caso ma la famiglia non ci sta - Tempostretto

Esce dall’ospedale e muore, Procura vuole archiviare il caso ma la famiglia non ci sta

Alessandra Serio

Esce dall’ospedale e muore, Procura vuole archiviare il caso ma la famiglia non ci sta

Tag:

mercoledì 30 Novembre 2022 - 13:55

3 medici indagati per il caso Letterio Ventura, spirato a 53 anni. Si era presentato al pronto soccorso per difficoltà respiratorie ma non è stato ricoverato.

MESSINA – Per il pubblico ministero l’operato dei medici è stato corretto. Secondo la famiglia, però, Letterio Ventura andava ricoverato, ed è stata la mancata assistenza tempestiva a costargli la vita.

E’ braccio di ferro sul caso di Letterio Ventura, morto nel letto di casa il 2 agosto del 2021. Il 53enne si era presentato al Papardo con febbre e difficoltà respiratorie, ma al Pronto soccorso hanno escluso il ricovero. I sanitari lo avevano visitato, diagnosticato un addensamento polmonare, escluso il covid 19 e dimesso.

La Procura di Messina ha avvisato 3 medici ed adesso chiede l’archiviazione dell’ipotesi di accusa di omicidio colposo, sulla scorta della perizia medico legale.

Per la famiglia, però, il loro caro poteva essere salvato. Assistiti dall’avvocato Giovanni Caroè, i familiari hanno depositato il dossier dei loro consulenti e chiedono che l’inchiesta vada avanti. Si opporranno perciò alla richiesta di archiviazione formulata dal sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007