Gaetano Saja: "Il Comune è in gestione provvisoria da ottobre. E vi spiego perchè..." - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gaetano Saja: “Il Comune è in gestione provvisoria da ottobre. E vi spiego perchè…”

Gaetano Saja: “Il Comune è in gestione provvisoria da ottobre. E vi spiego perchè…”

sabato 20 Febbraio 2016 - 07:04
Gaetano Saja: “Il Comune è in gestione provvisoria da ottobre. E vi spiego perchè…”

Proponiamo ai lettori di Tempostretto questa riflessione dell'ex ragioniere generale del Comune Gaetano Saja che si sofferma su due aspetti: l'origine dell'attuale situazione ed il fatto che siamo in gestione provvisoria da ottobre

Ho letto l'articolo “Riequilibrio, bilanci e la politica dello struzzo” (leggi qui) che ho condiviso e che altro non è che il riepilogo degli accadimenti "contrabili" di questi ultimi tre anni risaltandone le "incompiute" e gli atteggiamenti sia degli amministratori che dei politici che della magistratura ordinaria che contabile e degli organi ministeriali assunti in relazione alle anomalie da più parte denunciate.
Insomma nessuno ha inteso mettere le "mani nella melma" consentendo a chi avrebbe dovuto andarsene a "tirare a campare" sulla pelle dei cittadini messinesi.
Sarebbe stato un articolo di "normale routine" se Rosaria Brancato non fosse incappata in un errore che definirei di "comparaggio" con gli attuali amministratori quando scrive:" La terza città dell’isola è in gestione provvisoria da due mesi".
E' da mesi che sostengo, ma nessuno ha mai raccolto la mia precisazione, che il Comune di Messina trovasi in regime di "gestione provvisoria" dal primo ottobre del 2015, ossia da cinque mesi e non da due mesi. La sua interpretazione della normativa di riferimento fa comodo agli amministratori ed ai loro "compagni di merende" poiché consente loro di ritenere legittimi provvedimenti assunti che, invece, puzzano di "illegittimità.Che si ritorni a parlare del "piano decennale di riequilibrio" esalta la "ignoranza contrabile" di coloro i quali tale argomento ripropongono, così come fa rabbrividire la tesi da molti sostenuta (compresa la magistratura messinese) che l'attuale situazione di dissesto economico finanziario del nostro Comune dipenda, soprattutto, dall''esistenza di "debiti fuori bilancio" quando, in effetti, questi non c'entrano per niente. Questa tesi, anche se avvalorata da numerose sentenze della "Corte di Cassazione" non piace a nessuno di coloro i quali, sull'argomento, avrebbero il dovere di intervenire.Nella sostanza non si vuole ammettere e, di conseguenza, intervenire, che l'attuale situazione finanziaria del nostro Comune è dovuta ad una scorretta e scellerata ed irregolare gestione di bilancio che ha consentito di commettere "falsità e soprusi" sia nella compilazione dei "Previsionali" che dei "Bilanci consuntivi" a partire dal 2003 che, con gli anni hanno depauperato le risorse finanziarie proprie del Comune costringendolo a sopravvivere ricorrendo alle "anticipazioni di tesoreria", ai "derivati" ed alla "finanza creativa". Nella sostanza la spolpamento del nostro Comune si è verificato sia operando dall'interno falsificando, con arte e furbizia, i dati contabili di gestione, che dall'esterno producendo "debiti fuori bilancio".In effetti, dal 2003, nel nostro Comune si "assumeva, spendeva e si spennacchiava" impunemente e se qualcuno chiedeva che si facesse chiarezza sui "conti del Comune" rimaneva inascoltato.
Nella sostanza, come diceva la vecchietta alle nipotine"quando è festa è festa per tutti", ed oggi i cittadini messinesi ne pagano le conseguenze.

Gaetano Saja ex ragioniere generale del Comune di Messina

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

26 commenti

  1. Fino a quando è stato ragioniere generale?

    0
    0
  2. Fino a quando è stato ragioniere generale?

    0
    0
  3. bravo, continui nell’unica cosa che puoi fare vista la tua inutilità, schizzare fango su chi ha lavorato ed (in basa alla sua esperienza) esprime pareri supportati da anni di esperienza. Sei l’esponente maggiore della corrente di pensiero che impedisce alla città di andare avanti:”visto che non so fare niente, nessun altro deve fare qualcosa così non si nota che non valgo nulla”. Chissà se anche lui non è degno di suo padre!!!

    0
    0
  4. bravo, continui nell’unica cosa che puoi fare vista la tua inutilità, schizzare fango su chi ha lavorato ed (in basa alla sua esperienza) esprime pareri supportati da anni di esperienza. Sei l’esponente maggiore della corrente di pensiero che impedisce alla città di andare avanti:”visto che non so fare niente, nessun altro deve fare qualcosa così non si nota che non valgo nulla”. Chissà se anche lui non è degno di suo padre!!!

    0
    0
  5. BISOGNA RISPETTARE LE REGOLE GIUSTE 20 Febbraio 2016 08:23

    Elenco di chi ha governato Messina a far data dall’elezione diretta del sindaco (1994)- Confrontare periodi con data dichiarata da Saija.
    1 Francesco Providenti 1º luglio 1994-27 maggio 1998
    2 Salvatore Leonardi 27 maggio 1998-28 maggio 2003
    3 Giuseppe Buzzanca 28 maggio 2003-24 novembre 2003
    – Bruno Sbordone 22 dicembre 2003-14 dicembre 2005 (Commissario)
    4 Francantonio Genovese 14 dicembre 2005-8 ottobre 2007
    – Gaspare Sinatra 24 ottobre 2007-20 giugno 2008 (Commissario)
    5 Giuseppe Buzzanca 20 giugno 2008-31 agosto 2012
    – Luigi Croce 17 settembre 2012-25 giugno 2013(Commissario)
    6 Renato Accorinti 25 giugno 2013- in carica

    0
    0
  6. BISOGNA RISPETTARE LE REGOLE GIUSTE 20 Febbraio 2016 08:23

    Elenco di chi ha governato Messina a far data dall’elezione diretta del sindaco (1994)- Confrontare periodi con data dichiarata da Saija.
    1 Francesco Providenti 1º luglio 1994-27 maggio 1998
    2 Salvatore Leonardi 27 maggio 1998-28 maggio 2003
    3 Giuseppe Buzzanca 28 maggio 2003-24 novembre 2003
    – Bruno Sbordone 22 dicembre 2003-14 dicembre 2005 (Commissario)
    4 Francantonio Genovese 14 dicembre 2005-8 ottobre 2007
    – Gaspare Sinatra 24 ottobre 2007-20 giugno 2008 (Commissario)
    5 Giuseppe Buzzanca 20 giugno 2008-31 agosto 2012
    – Luigi Croce 17 settembre 2012-25 giugno 2013(Commissario)
    6 Renato Accorinti 25 giugno 2013- in carica

    0
    0
  7. FINALMENTE una persona COMPETENTE che getta la giusta luce sull’argomento. Nulla da aggiungere a ciò che dice GAETANO SAJA.
    Più chiaro di così!

    0
    0
  8. FINALMENTE una persona COMPETENTE che getta la giusta luce sull’argomento. Nulla da aggiungere a ciò che dice GAETANO SAJA.
    Più chiaro di così!

    0
    0
  9. hermann è un incapace ed è espressione di questa inutile, incompetente ed inadeguata amministrazione. Piuttosto che mettere in dubbio le capacità di chi ha decenni di esperienza, dovrebbe passarsi la mano sulla coscienza ed ammettere il proprio fallimento come amministratore e come cittadino!

    0
    0
  10. hermann è un incapace ed è espressione di questa inutile, incompetente ed inadeguata amministrazione. Piuttosto che mettere in dubbio le capacità di chi ha decenni di esperienza, dovrebbe passarsi la mano sulla coscienza ed ammettere il proprio fallimento come amministratore e come cittadino!

    0
    0
  11. Come dire: quellidiadesso continuano a “coprire” quellidiprima, in modo da consentire a questi ultimi di rifarsi una verginità per quando (sigh!) ritorneranno ad amministrare! Povera Messina!

    0
    0
  12. Come dire: quellidiadesso continuano a “coprire” quellidiprima, in modo da consentire a questi ultimi di rifarsi una verginità per quando (sigh!) ritorneranno ad amministrare! Povera Messina!

    0
    0
  13. Ho fatto una semplice domanda, ma evidentemente i nervi sono a fior di pelle

    0
    0
  14. Ho fatto una semplice domanda, ma evidentemente i nervi sono a fior di pelle

    0
    0
  15. ….cioè, parla Sajia che è figlio della politica da prima repubblica che ha fatto di Messina ciò che ha voluto. ma chi lo ha interpellato?

    0
    0
  16. ….cioè, parla Sajia che è figlio della politica da prima repubblica che ha fatto di Messina ciò che ha voluto. ma chi lo ha interpellato?

    0
    0
  17. Saija, non mi risulta fosse un politico, ma un semplice funzionario. Il classico ragioniere mezze maniche che fa dell’esperienza la sua forza. I politici, sono altra cosa. Siamo certi, poi, che la prima Repubblica, quella, certamente, di un benessere che adesso sconosciamo, sia stata peggio di questo triste periodo dove gli incompetenti, inadeguati e ignoranti, stanno distruggendo quel poco che la seconda e terza Repubblica hanno lasciato? Cosa c’era nella prima Repubblica di negativo rispetto a quello che ci ritroviamo oggi? I “vecchi” politici rubavano? perché, adesso, c’è onestà? Di certo, prima c’era più lavoro e benessere, adesso? Solo fame! Di questo, dobbiamo ringraziare di pietro e i giustizialisti della prima ora!

    0
    0
  18. Saija, non mi risulta fosse un politico, ma un semplice funzionario. Il classico ragioniere mezze maniche che fa dell’esperienza la sua forza. I politici, sono altra cosa. Siamo certi, poi, che la prima Repubblica, quella, certamente, di un benessere che adesso sconosciamo, sia stata peggio di questo triste periodo dove gli incompetenti, inadeguati e ignoranti, stanno distruggendo quel poco che la seconda e terza Repubblica hanno lasciato? Cosa c’era nella prima Repubblica di negativo rispetto a quello che ci ritroviamo oggi? I “vecchi” politici rubavano? perché, adesso, c’è onestà? Di certo, prima c’era più lavoro e benessere, adesso? Solo fame! Di questo, dobbiamo ringraziare di pietro e i giustizialisti della prima ora!

    0
    0
  19. RAGIONIERE SAJA DA 2 MESI O 5 MESI SIGNIFICA CHE MESSINA E’ MORTA. LEI MI INSEGNA CHE IL BILANCIO E’ LA BASE DI UNA SOCIETA’ UNA ATTIVITA’ DI UN ENTE DI UNA SOCIETA’ ESEMPIO TRASPORTI FRUTTA O ALTRO COMPRESE GLI ENTI PUBBLICI. ANCHE LO STATO NON PUO’ NON VOTARE IL BILANCIO, ALTRIMENTI SAREBBERO GUAI SERI. NON SONO I MESI, MA LE PERSONE E LE AZIONI CHE AVVENGONO IN QUESTA CITTA’ CHE E’ TRAGICO. LA GIORNALISTA AVRA’ SBAGLIATO, E’ FACILISSIMO CON L’INFERNO A MESSINA CHE VOI VI TROVATE A VIVERE, MA NON DIAMO LA COLPA ALLA D.SA BRANCATO, LE RESPONSABILITA’ SONO ALTRE. PREMETTO E SOTTOLIENO CHE LA D.SA BRANCATO NON LA CONOSCO, NE’ TANTOMENO CONOSCO LA SUA VOCE, MA NON GUARDARE LE RESPONSABILITA’ DEI CONTABILI E ASSESSORE E’ TROPPO. POVERA CITTA’

    0
    0
  20. RAGIONIERE SAJA DA 2 MESI O 5 MESI SIGNIFICA CHE MESSINA E’ MORTA. LEI MI INSEGNA CHE IL BILANCIO E’ LA BASE DI UNA SOCIETA’ UNA ATTIVITA’ DI UN ENTE DI UNA SOCIETA’ ESEMPIO TRASPORTI FRUTTA O ALTRO COMPRESE GLI ENTI PUBBLICI. ANCHE LO STATO NON PUO’ NON VOTARE IL BILANCIO, ALTRIMENTI SAREBBERO GUAI SERI. NON SONO I MESI, MA LE PERSONE E LE AZIONI CHE AVVENGONO IN QUESTA CITTA’ CHE E’ TRAGICO. LA GIORNALISTA AVRA’ SBAGLIATO, E’ FACILISSIMO CON L’INFERNO A MESSINA CHE VOI VI TROVATE A VIVERE, MA NON DIAMO LA COLPA ALLA D.SA BRANCATO, LE RESPONSABILITA’ SONO ALTRE. PREMETTO E SOTTOLIENO CHE LA D.SA BRANCATO NON LA CONOSCO, NE’ TANTOMENO CONOSCO LA SUA VOCE, MA NON GUARDARE LE RESPONSABILITA’ DEI CONTABILI E ASSESSORE E’ TROPPO. POVERA CITTA’

    0
    0
  21. A parte il “straparlare” i alcuni pseudo politici e all’autorevolezza del Dott. Saja, ritengo, a mio modesto avviso he quanto scritto è vero …..basta chiederlo ad un qualunque “suca cchiostro -ragioniere” neo contabile.

    0
    0
  22. A parte il “straparlare” i alcuni pseudo politici e all’autorevolezza del Dott. Saja, ritengo, a mio modesto avviso he quanto scritto è vero …..basta chiederlo ad un qualunque “suca cchiostro -ragioniere” neo contabile.

    0
    0
  23. Io ormai da tempo mi sforzo di fare capire che realtà non sta nei bilanci approvati dall’Amm.ne ma nei “flussi di cassa” è ormai chiaro che abbiamo previsioni di spese sottostimate e di entrate reali sovrastimate, ciò produce una inarrestabile corsa all’indebitamento. Quanto potrà durare??? Altro che piano di riequilibrio, 10/anni non bastano per programmare un rientro globale delle posizioni debitorie del Comune e per rimodulare la gestione diretta ed indiretta (partecipate) dell’Ente. Ci vuole un nuovo Sindaco con programmi chiari e credibili, un sindaco che non si preoccupi troppo degli effetti del riordino che sono di competenza di altre istituzioni quali Regione, Min. Interni e MEF, un sindaco che con fermezza riporti la legalità!

    0
    0
  24. Io ormai da tempo mi sforzo di fare capire che realtà non sta nei bilanci approvati dall’Amm.ne ma nei “flussi di cassa” è ormai chiaro che abbiamo previsioni di spese sottostimate e di entrate reali sovrastimate, ciò produce una inarrestabile corsa all’indebitamento. Quanto potrà durare??? Altro che piano di riequilibrio, 10/anni non bastano per programmare un rientro globale delle posizioni debitorie del Comune e per rimodulare la gestione diretta ed indiretta (partecipate) dell’Ente. Ci vuole un nuovo Sindaco con programmi chiari e credibili, un sindaco che non si preoccupi troppo degli effetti del riordino che sono di competenza di altre istituzioni quali Regione, Min. Interni e MEF, un sindaco che con fermezza riporti la legalità!

    0
    0
  25. Brutti comunistacci, smettetela di prendervela con quelli venuti dal basso. Dall’università, ma sempre dal basso, con stipendi importanti, ma sempre dal basso, con doppia o tripla casa e viaggio all’estero ogni anno, ma sempre dal basso, con idee venute dal basso (ma dove cribbio è questo posto “basso”????). E poi con uno che si chiama “SIGNORINO” ve la potete mai prendere?. Si fosse chiamato Sigmorotto, Signoraccio, Signoronone, allora sì che era giusto criticarlo, ma lui, venuto dal basso, si chiama dolcemente, soavemente e indiscutibilmente solo e solamente SIGNORINO.

    0
    0
  26. Brutti comunistacci, smettetela di prendervela con quelli venuti dal basso. Dall’università, ma sempre dal basso, con stipendi importanti, ma sempre dal basso, con doppia o tripla casa e viaggio all’estero ogni anno, ma sempre dal basso, con idee venute dal basso (ma dove cribbio è questo posto “basso”????). E poi con uno che si chiama “SIGNORINO” ve la potete mai prendere?. Si fosse chiamato Sigmorotto, Signoraccio, Signoronone, allora sì che era giusto criticarlo, ma lui, venuto dal basso, si chiama dolcemente, soavemente e indiscutibilmente solo e solamente SIGNORINO.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007