Festival della colonna sonora, da oggi a Reggio tre serate indimenticabili - Tempostretto

Festival della colonna sonora, da oggi a Reggio tre serate indimenticabili

mario meliado

Festival della colonna sonora, da oggi a Reggio tre serate indimenticabili

Tag:

martedì 06 Dicembre 2022 - 11:50

L'iniziativa congiunta di Comune e associazione Skenè vanta partner di rilievo, dalla Film Commission all’Acmf a varie prestigiose istituzioni musicali

REGGIO CALABRIA – Presentato ieri alla Sala “Giuffrè” della Biblioteca comunale “Pietro De Nava” il Festival della colonna sonora.

Si tratta di un’iniziativa congiunta che vede il Comune di Reggio Calabria in prima fila insieme all’associazione Skenè Cultura e accanto a partner di sicura importanza, dalla Calabria Film Commission all’Acmf (Associazione musica per film).

Un comparto in cui il nostro Paese eccelle, grazie a nomi “inarrivabili” come Ennio Morricone e Nino Rota; tanto da essere seconda al mondo, dopo i soli Stati Uniti, per numero di Premi Oscar vinti per la “miglior composizione originale”.

Live e masterclass

A presentare l’iniziativa, che si dipanerà in tre serate reggine – da oggi, 6 dicembre, fino a dopodomani, 8 dicembre – e significative masterclass, il direttore artistico Franco Eco, il direttore organizzativo Alessandro Bagnato (direttore dell’Orchestra del Teatro comunale “Francesco Cilea”), sempre per l’orchestra “Cilea” Noemi D’Amico, il pianista e docente del Conservatorio “Francesco Cilea” Andrea Francesco Calabrese, l’assessore comunale alla Cultura Irene Calabrò.

Focus sul profilo economico-industriale

«Il Festival lo realizziamo innanzitutto per dare lustro a un contenitore, per poter ‘spingere’ i giovani allievi di composizione dei Conservatori di Cosenza e Reggio Calabria e del Liceo musicale di Cinquefrondi – spiega Franco Eco -. Lo facciamo molto volentieri, in tutta la Calabria, per spingere l’acceleratore sul possibile indotto non solo di tipo culturale, eh. C’è il prodotto filmico, sì; ma noi vogliamo puntare un riflettore sulla circostanza che le colonne sonore, che indubbiamente fanno parte dell’impianto cinematografico, hanno poi un loro circuito produttivo, un loro percorso estetico, semantico… economico-industriale, soprattutto.

Festival della colonna sonora, la presentazione

Del resto questo festival nasce in seno all’Associazione compositori musica per film. E d’altro canto è una tipologia di festival davvero molto rara, e non soltanto a queste latitudini: in tutt’Italia saranno forse due i festival dedicati alle colonne sonore. Che profilo ottimale ha il compositore di musiche per film? Chiaramente un certo tipo d’istruzione e d’educazione per quanto attiene alla musica, ma soprattutto deve avere una curiosità innata come persona: in qualche misura essere compositore di colonne sonore è una vocazione, un po’ come per chi fa il regista o l’attore. Ma l’impatto finale sulle persone è evidente: non è certo un caso che, molto spesso, più che un certo film ci ricordiamo una certa colonna sonora».

Il programma delle serate e delle masterclass

Questa sera all’Accademia flautistica di Gallico le Soundtrack  Variations proposte al piano da Calabrese; domani sera, il quartetto dell’orchestra “Cilea” si esibirà nel foyer del Teatro comunale in Amarcord… Polvere di stelle.

L’8 dicembre, infine, al Teatro “Cilea” il Gran Galà della Colonna sonora, che vedrà assegnare il premio realizzato dal maestro orafo Michele Affidato alla compositrice Virginia Guastella, a Giuliano Taviani (vincitore del David di Donatello per le musiche di “Anime nere”) e Toni Verona, editore musicale proprio di “Anime nere” e tra i fondatori della casa discografica Ala Bianca.

Le masterclass sono invece in programma oggi al Conservatorio “Giacomantonio” di Cosenza e domani al Liceo musicale “Rechichi” di Cinquefrondi. «Anche sul piano educativo – aggiunge Eco – riteniamo che sia molto molto importante l’elemento della curiosità personale. Per le masterclass, io e Daniele Privitera terremo quella sulla critica cine-musicale; un’altra sarà tenuta da Pasquale Catalano, attualmente compositore per Ferzan Ozpetek e altre personalità cinematografiche».

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007