Le radici degli alberi ostruiscono la rete, un fiume di melma sul viale Principe Umberto. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Le radici degli alberi ostruiscono la rete, un fiume di melma sul viale Principe Umberto. FOTO

Francesca Stornante

Le radici degli alberi ostruiscono la rete, un fiume di melma sul viale Principe Umberto. FOTO

mercoledì 11 Giugno 2014 - 12:50
Le radici degli alberi ostruiscono la rete, un fiume di melma sul viale Principe Umberto. FOTO

La presenza di fitte radici ha ostruito la rete fognaria causando disagi per buona parte della giornata. Super lavoro per l'Amam che è intervenuta con macchine espurgo innanzitutto per rimuovere l'ingente quantità di liquami che si sono riversati per strada. LE FOTO

Gli alberi della circonvallazione creano problemi non solo agli automobilisti, ma anche al sistema fognario. Le radici hanno ostruito la rete e il risultato si è riversato in strada e a fare i conti con l’ennesimo guasto alla rete sono stati i residenti del viale Principe Umberto, nel tratto tra le intersezioni delle vie Leopoldo Nicotra e Tommaso di Taxo

I liquami si sono riversati su strada e marciapiede, nel giro di poco tempo si sono creati veri e proprio acquitrini di melma maleodorante, l’aria è naturalmente diventata irrespirabile, chi si è malauguratamente trovato a transitare in quella zona si è ritrovato a passeggiare in mezzo alla fogna.

Immediato l’intervento delle squadre dell’Amam che hanno messo in azione le macchine espurgo innanzitutto per rimuovere le ingenti quantità di liquami che nel frattempo hanno reso la zona impraticabile. Una volta terminato questo intervento si è cercato di capire cosa ha causato il guasto. In un primo momento si era ipotizzata la rottura di una tubatura, i tecnici dell’Amam hanno però accertato che c’erano delle fitte radici degli alberi che hanno ostruito la rete.

Per il momento il problema è stato risolto, ma la zona sarà tenuta sotto controllo nei prossimi giorni. Il Direttore Luigi La Rosa ha però spiegato che proprio in quel tratto la rete si trova a circa quattro metri di profondità quindi eventuali interventi potrebbero risultare più lunghi del previsto. Intanto per qualche ore le macchine hanno dovuto lavorare per liberare la strada dal fiume di melma che l’aveva invasa. E qualche abitante e commerciante della zona si è armato di scopa per evitare che la fogna gli entrasse fino dentro casa o nel negozio.

Francesca Stornante

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

16 commenti

  1. ma di che vim meravigliate: La città è tutta una fogna……..

    0
    0
  2. ma di che vim meravigliate: La città è tutta una fogna……..

    0
    0
  3. Sempre pronti ad offendere la città’.
    Eppure un guasto’ un incidente e’ nella natura delle cose….anche le fogne….
    Nella citta’ dei miei avi ci vivo io, con la mia famiglia, moglie e figli, i miei fratelli etc. etc…..
    No…….non mi piace essere definito fogna insieme ai miri congiunti…perche’ nel tutto si include qualunque cosa fa parte della città’……forse burrascano non e’ messinese.

    0
    0
  4. Sempre pronti ad offendere la città’.
    Eppure un guasto’ un incidente e’ nella natura delle cose….anche le fogne….
    Nella citta’ dei miei avi ci vivo io, con la mia famiglia, moglie e figli, i miei fratelli etc. etc…..
    No…….non mi piace essere definito fogna insieme ai miri congiunti…perche’ nel tutto si include qualunque cosa fa parte della città’……forse burrascano non e’ messinese.

    0
    0
  5. dipende da tante cose, ad ese dal tipo ed età delle fognature, dalle manutenzioni e dalla tempistica degli interventi in caso di guasto. Somma tutto ciò e capisci perchè messina è ultima in italia

    0
    0
  6. dipende da tante cose, ad ese dal tipo ed età delle fognature, dalle manutenzioni e dalla tempistica degli interventi in caso di guasto. Somma tutto ciò e capisci perchè messina è ultima in italia

    0
    0
  7. sono buddace,e non offendo la città ma vorrei che i governanti di ieri e di oggi dessero risposte ai cittadini e non fare i burattinai.Le radici degli alberi sono ben visibili ma nessuno….mi fermo perchè elencare le sporcizie ,protestare mi pare un film già visto…ma io non voglio fare il sindaco,uso parole forte ma non per indignare i cittadini come lei,ma chi avrebbe il dovere di indignarsi..

    0
    0
  8. sono buddace,e non offendo la città ma vorrei che i governanti di ieri e di oggi dessero risposte ai cittadini e non fare i burattinai.Le radici degli alberi sono ben visibili ma nessuno….mi fermo perchè elencare le sporcizie ,protestare mi pare un film già visto…ma io non voglio fare il sindaco,uso parole forte ma non per indignare i cittadini come lei,ma chi avrebbe il dovere di indignarsi..

    0
    0
  9. vuoi un cracker 11 Giugno 2014 22:48

    Messina é ultima perché i suoi abitanti sono incivili e lordi!

    0
    0
  10. vuoi un cracker 11 Giugno 2014 22:48

    Messina é ultima perché i suoi abitanti sono incivili e lordi!

    0
    0
  11. Si parla di città metropolitana oppure di città cloaca?
    Prima di crescere in altezza bisogna irrobustire le “fondamenta della civiltà” e le fondamenta di Messina sono un disastro.
    Il Comune si deve dare una smossa ed affrontare il problema alberi-radici con la massima urgenza.

    0
    0
  12. Si parla di città metropolitana oppure di città cloaca?
    Prima di crescere in altezza bisogna irrobustire le “fondamenta della civiltà” e le fondamenta di Messina sono un disastro.
    Il Comune si deve dare una smossa ed affrontare il problema alberi-radici con la massima urgenza.

    0
    0
  13. liliana parisi 12 Giugno 2014 11:08

    E ancora si discute su cosa fare di questi alberi!

    0
    0
  14. liliana parisi 12 Giugno 2014 11:08

    E ancora si discute su cosa fare di questi alberi!

    0
    0
  15. E’ un problema assolutamente da risolvere……Ma definire cloaca la città’ ed offendere tutti e’ un problema più’ grave…….Il problema delle radici del pino mediterraneo che affligge tutte le città, le cittadine, ed i paesini nei pressi del mare, in tutte le nazioni che si affacciano sul Mediterraneo, non e’ di facile soluzione….si possono abbattere tutti gli alberi….ma sono integrati nel panorama, nella storia e nella natura, forse esistono prima della strada…..
    La maleducazione con l’uso di una espressione gravemente offensiva verso una città’ ed i suoi cittadini e’ un problema non meno grave ……anzi la natura fa il suo cammino senza colpe….chi propina ingiurie offensive e’ cosciente di offendere una comunità’ composta da centinaia di migliaia di persone.

    0
    0
  16. E’ un problema assolutamente da risolvere……Ma definire cloaca la città’ ed offendere tutti e’ un problema più’ grave…….Il problema delle radici del pino mediterraneo che affligge tutte le città, le cittadine, ed i paesini nei pressi del mare, in tutte le nazioni che si affacciano sul Mediterraneo, non e’ di facile soluzione….si possono abbattere tutti gli alberi….ma sono integrati nel panorama, nella storia e nella natura, forse esistono prima della strada…..
    La maleducazione con l’uso di una espressione gravemente offensiva verso una città’ ed i suoi cittadini e’ un problema non meno grave ……anzi la natura fa il suo cammino senza colpe….chi propina ingiurie offensive e’ cosciente di offendere una comunità’ composta da centinaia di migliaia di persone.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007