Rischio idrogeologico, 23 milioni per i Comuni del Messinese - Tempostretto

Rischio idrogeologico, 23 milioni per i Comuni del Messinese

Rischio idrogeologico, 23 milioni per i Comuni del Messinese

martedì 16 Ottobre 2018 - 07:35
Rischio idrogeologico, 23 milioni per i Comuni del Messinese

Interventi previsti a Messina (zona tirrenica tra Tono e Ponte Gallo), Frazzanò, Montalbano Elicona, Raccuia, San Teodoro, Militello Rosmarino, Caprileone, Castelmola, Itala e Fiumedinisi

In arrivo in Sicilia oltre quarantaquattro milioni di euro per la riduzione del rischio idrogeologico e contro l’erosione costiera. E’ il frutto di un aggiornamento dell’Accordo di programma tra la Regione Siciliana e il ministero dell’Ambiente, ratificato dalla Giunta Musumeci.

Le opere finanziate sono venti e ricadono nelle province di: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo e Siracusa. In particolare, i lavori più importanti, dal punto di vista dell’impegno finanziario, ricadono proprio nel Messinese, opere per un totale di 23 milioni e 300mila euro.

Interventi rilevanti sono previsti a: Messina, sul litorale tirrenico – tra i torrenti Tono e Gallo – per la manutenzione delle barriere frangiflutti esistenti (tre milioni di euro); Frazzanò, con due progetti per un totale cinque milioni di euro, per il centro abitato a monte di via della Libertà;; Montalbano Elicona (2,4 milioni di euro per la frazione Santa Maria), Raccuia (1,8 milioni di euro, al centro abitato San Nicolò-Carrovetta nel rione Fossochiodo). Sempre sui Nebrodi, previsti 2,3 milioni di euro per il centro abitato a valle della via degli Angeli a San Teodoro, due milioni di euro per la contrada Ramisi a Militello Rosmarino e 1,2 milioni di euro che saranno utilizzati a Capri Leone nel centro abitato Torrente Paliace. Nell'area jonica, invece, a Castelmola (due milioni di euro) per completare il consolidamento del costone roccioso a valle del centro abitato Cuculunazzo-Sottoposta; a Itala, dove con 1,5 milioni di euro si provvederà alla regimentazione idraulica dell’area franata in località Casaleddu; a Fiumedinisi (1,9 milioni di euro per contrada Fontana).

"Solleciteremo subito il dipartimento competente – ha detto il sindaco De Luca ha proposito del progetto di Messina – per acquisire la progettazione definitiva e avviare l'appalto nel più breve tempo possibile".

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007