Frana di Letojanni, scoppia la protesta contro la lentezza dei lavori - Tempostretto

Frana di Letojanni, scoppia la protesta contro la lentezza dei lavori

Gianluca Santisi

Frana di Letojanni, scoppia la protesta contro la lentezza dei lavori

venerdì 17 Gennaio 2020 - 14:58

Domenica in piazza Cagli l’evento organizzato dal meetup dei 5 Stelle “Giardini Naxos In Movimento”

LETOJANNI – Lo hanno presentato come uno “spazio di confronto e civile protesta tra i cittadini utenti dell’A18 e gli addetti ai lavori”.

Domenica mattina, dalle 9,30 in piazza Cagli, ci sarà l’evento organizzato dal meetup “Giardini Naxos In Movimento” e in particolare dagli attivisti del Movimento 5 Stelle, Guglielmo Trusso e Giuseppe Leotta. “Crediamo – sottolineano – che da ora in poi debba esserci un’informazione trasparente sul progetto di messa in sicurezza della frana che insiste sull’autostrada. Gli utenti hanno diritto ad avere tempi certi ed aggiornamenti costanti sull’iter burocratico e dei lavori. E’ stato versato troppo sangue senza interventi risolutivi da parte della politica. Ora basta!”.

La manifestazione pubblica, a cui sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci del comprensorio, era stata indetta con lo scopo di chiedere l’immediato inizio dei lavori. Quando è stata programmata, infatti, nel cantiere della frana non si era ancora mossa foglia, nonostante la consegna dei lavori risalga allo scorso mese di novembre. Solo da un paio di giorni, dopo l’organizzazione dell’evento di protesta, si sono visti i primi operai e le ruspe in azione.

Trusso, Raffa e Leotta

Raffa: “Concessione al Cas da revocare”

Domenica mattina, in piazza Cagli, ci sarà anche la deputata messinese del M5S Angela Raffa. “Sono stata a fare l’ennesimo sopralluogo sulla frana di Letojanni – ha scritto ieri sulla sua pagina Facebook – e dopo migliaia di sollecitazione finalmente oggi c’erano operai e mezzi al lavoro. Sono partiti, adesso si finisca nei tempi previsti e poi io resto della mia idea: revoca della concessione al Consorzio per le Autostrade Siciliane che ha dimostrato la totale incapacità nel fare anche la più basilare manutenzione e di non sapere nemmeno tutelare i propri lavoratori”.

Alla manifestazione ha annunciato la sua presenza anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che proprio oggi ha effettuato un sopralluogo nei cantieri aperti sulla A18, frana di Letojanni compresa. Il suo obiettivo è quello di accelerare i tempi dopo la falsa partenza.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007