G7 Taormina, processo a gennaio per 40 attivisti accusati di disordini - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

G7 Taormina, processo a gennaio per 40 attivisti accusati di disordini

Alessandra Serio

G7 Taormina, processo a gennaio per 40 attivisti accusati di disordini

martedì 14 Settembre 2021 - 20:10

Rinvio a giudizio per i partecipanti al corteo anti G7 di Giardini Naxos che forzarono il blocco della Polizia

Saranno processati i 40 manifestanti denunciati per i disordini durante il G7 di Taormina del 2017, in particolare per il corteo a Giardini Naxos nel secondo giorno.

Tra loro attivisti siciliani, delle altre regioni, qualche straniero e tanti messinesi. Il processo comincerà a gennaio prossimo, come stabilito oggi dal Giudice per l’udienza preliminare Monia De Francesco che, accogliendo la richiesta della Procura di Messina, ha disposto per tutti il rinvio a giudizio.

A tutti è contestato l’aver tentato di forzare il blocco posto dalle forze dell’Ordine in piazza dell’Abbeveratoio, che una parte del corteo raggiunse anziché fermarsi in piazza Municipio, come disposto dalla Questura di Messina.

A giudizio va anche il messinese Santino Bonfiglio, di 77 anni, storico esponente del Partito Comunista.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x