Gioia Tauro, controllo del territorio "Petrace" 4 arresti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gioia Tauro, controllo del territorio “Petrace” 4 arresti

Simone Pizzi

Gioia Tauro, controllo del territorio “Petrace” 4 arresti

giovedì 13 Febbraio 2020 - 12:02
Gioia Tauro, controllo del territorio “Petrace” 4 arresti

Gioia Tauro, bel servizio di controllo del territorio "Petrace" arrestate a persone

Gioia Tauro, 13 – Piano di controllo del territorio “Petrace” _ mirati servizi di controllo del territorio per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nella Piana di Gioia Tauro. Il Commissariato di P.S. di Gioia Tauro registra 4 arresti in una settimana.

Nell’ambito del dispositivo di controllo del territorio “Petrace”, implementato nella Piana di Gioia Tauro, sono stati intensificati i servizi per il contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti e, la capillarità di tali attività, unitamente al ragguardevole livello di attenzione prestato dagli operatori della Polizia di Stato, hanno consentito di registrare, durante la scorsa settimana, notevoli risultati.
In particolare, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, in servizio nel Comune di Rosarno, hanno assicurato alla giustizia quattro spacciatori.
B.M., 27enne originario del Senegal è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente poiché, fermato per un controllo e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 46 grammi di canapa indiana e di materiale utile al confezionamento. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato immediatamente ristretto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di giudizio direttissimo conclusasi con la convalida del provvedimento.
N.O. 38enne della Costa D’Avorio, è stato tratto in arresto per lo stesso titolo di reato: i poliziotti hanno notato l’uomo mentre cedeva un involucro di cellophane ad un altro soggetto, e procedendo ad accurato controllato hanno rinvenuto 390 euro in contanti e sette dosi di cannabis, abilmente occultati in una tasca interna del giubbotto, per un peso complessivo di 21,08 gr. Il P.M. di turno ha immediatamente disposto la traduzione presso la casa Circondariale di Reggio Calabria e l’Autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di firma.

Ancora, S.B., 21enne senegalese, è stato ugualmente trovato in possesso di sette involucri di canapa indiana per un peso complessivo di 94 gr e pertanto tratto in arresto, ed il giudice ha disposto la misura cautelare restrittiva in carcere.

L’ultimo intervento in ordine cronologico è stato realizzato presso l’abitazione di O.M.E., 47 enne nigeriano in regime di arresti domiciliari per procedimento penale in materia di stupefacenti. In particolare, gli Agenti in servizio notavano un uomo uscire dalla casa dell’O.M.E., e darsi precipitosamente alla fuga alla vista degli operatori, che procedevano dunque a perquisizione domiciliare rinvenendo 13,16 gr di marijuana suddivisi in 9 involucri. Per il colpevole l’Autorità giudiziaria ha disposto il regime degli arresti domiciliari.

I risultati descritti, ottenuti grazie a mirati servizi, consentono un quotidiano impoverimento del mercato illegale delle sostanze stupefacenti, reso possibile dalla prevenzione ed il contrasto a tale tipo di reati, realizzati grazie alla costante attenzione posta dagli operatori della Polizia di Stato per la tutela della collettività nei confronti di tali illegali attività.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007