Il poligono di tiro di Curcuraci è regolare, assolto Pietro Bonura - Tempo Stretto

Il poligono di tiro di Curcuraci è regolare, assolto Pietro Bonura

Il poligono di tiro di Curcuraci è regolare, assolto Pietro Bonura

martedì 29 Maggio 2018 - 08:45
Il poligono di tiro di Curcuraci è regolare, assolto Pietro Bonura

Il presidente messinese del Tiro a Segno nazionale era stato incriminato dalla polizia municipale per la costruzione di un poligono ad aria compressa. Il giudice ha chiarito che non era necessario chiedere al Comune di Messina alcuna licenza edilizia

Assolto perché il fatto non sussiste. Si chiude così il processo davanti al giudice monocratico Grasso per il colonnello Pietro Bonura, presidente della sezione messinese del Tiro a Segno Nazionale, accusato di aver realizzato un poligono di tiro abusivo a Curcuraci.

Il giudice ha chiarito che, nelle strutture militari, per la richiesta di tali manufatti non è richiesta licenza edilizia né altri nulla osta e Bonura, difeso dall'avvocato Enrico Ricevuto, è stato scagionato.

La vicenda nasce da un controllo della polizia municipale avvenuto il 22 ottobre del 2014. I vigili contestavano in particolare che Bonura aveva commissionato i lavori di realizzazione della struttura di 16 metri quadri, in pilastri metallici e pannelli coibentati- destinata a tiro a segno – senza previa comunicazione al Genio Civile e in area sottoposta a ZPS.

Anche il Pubblico Ministero, sulla scorta della normativa relativa alle strutture militari, aveva chiesto l'assoluzione del presidente.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007