A Milazzo come a Gela. I Verdi chiedono che s'investa per una "Bioraffineria" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Milazzo come a Gela. I Verdi chiedono che s’investa per una “Bioraffineria”

Serena Sframeli

A Milazzo come a Gela. I Verdi chiedono che s’investa per una “Bioraffineria”

mercoledì 22 Ottobre 2014 - 15:47

Il coportavoce della Federazione dei Verdi, Giuseppe Marano, chiede che l’Eni investa, così come sta avvenendo alla raffineria di Gela, sulle bonifiche. Si scaglia poi contro la classe politica amica delle industrie

La Federazione dei Verdi di Milazzo e Messina scende nuovamente in campo a chiedere la riconversione della Ram in una “green refinery”. Il coportavoce Giuseppe Marano è intervenuto per riproporre il Riesame delle AIA della Raffineria di Milazzo e il fermo della Raffinazione del petrolio. “Non abbiamo detto idiozie- afferma Marano- come qualche “demente politico” ha dichiarato in quanto connivente con il sistema dei poteri industriali. Milazzo pretende la Riconversione della Raffineria in una green refinery cosi’ come sta avvenendo a Gela, ma questo può essere possibile solo con una classe politica onesta e che ha veramente a cuore la salute dei cittadini e dei lavoratori”.
Nella raffineria di Gela l’Eni sta investendo 2,2 miliardi di Euro per il mantenimento dei livelli occupazionali e per le bonifiche; Marano si chiede “perché Milazzo debba ancora subire un inquinamento pressante in Aria, nel suolo e nelle falde acquifere del petrolio e dei suoi derivati come il Benzene, IPA, Idrocarburi non metanici, COV e Metalli pesanti, tutti inquinanti che sono causa di tumore e di disastro ambientale”.
“Se non ci sarà permesso- termina Marano- di cambiare da un punto di vista politico, ci batteremo all’inverosimile in sede giudiziaria nelle procure e in Tribunale per il riconoscimento dei diritti sacrosanti tra cui il principio del “Chi Inquina deve pagare”, bonificare e risanare”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x