I giovani e internet, Polizia postale a scuola. Parla il dirigente La Bella. INTERVISTA (foto) - Tempostretto

I giovani e internet, Polizia postale a scuola. Parla il dirigente La Bella. INTERVISTA (foto)

Carmelo Caspanello

I giovani e internet, Polizia postale a scuola. Parla il dirigente La Bella. INTERVISTA (foto)

giovedì 07 Febbraio 2019 - 16:25
I giovani e internet, Polizia postale a scuola. Parla il dirigente La Bella. INTERVISTA (foto)

"Pensa prima di ogni clic": Il dirigente della Polizia postale ha messo in guardia i ragazzi da un uso sconsiderato dei social network e li ha invitati a fare uso di you pol, una app dalla polizia che può essere loro di grande aiuto

Intervista a Marcello La Bella, dirigente del Compartimento Polizia postale e delle comunicazioni Sicilia orientale

FURCI SICULO – Pensa prima di ogni clic. E’ la sintesi del convegno sull’uso consapevole di internet delle giovani generazioni, che ha avuto luogo nell’auditorium del Centro diurno di Furci Siculo ed ha visto gli studenti dialogare con gli esperti. In testa il dottor Marcello La Bella, dirigente del Compartimento Polizia postale e delle comunicazioni della Sicilia orientale. L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, rientra tra le iniziative di workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo negli Istituti scolastici delle città italiane, organizzate dalla Polizia postale in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e l’Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza per celebrare il Safer internet day 2019.

La sensibilizzazione sui temi della sicurezza e dell’uso responsabile della rete è un impegno quotidiano della Polizia postale e delle comunicazioni e la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, della Università e della ricerca e l’Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza è assolutamente determinante.

Il simposio di Furci si è aperto con l’intervento ed i saluti del sindaco, Matteo Francilia e del dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore Luigi Napoli.

Il dottore La Bella ha messo in guardia i ragazzi da un uso sconsiderato dei social network e li ha invitati a fare uso di you pol, una app dalla polizia che può essere loro di grande aiuto.

Daniela Mercurio, avvocato e vicesindaco di Furci , ha parlato della legge 71 del 2O17 mentre Giusy Ciatto, psicologa e Maria De Salvo, biologa, hanno relazionato sulla costruzione della personalità adolescenziale nell’era digitale. La professoressa Virginia Caffo, in sostituzione del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Mirella Guta, si è soffermata sull’impegno della scuola nei confronti del cyberbullismo . La mattinata di riflessione è stata allietata da cortometraggi prodotti dagli studenti e da recite e testimonianze. Ha coordinato i lavori la professoressa Rosanna Garufi, consigliere delegato all’istruzione del Comune di Furci Siculo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007