Il 13 marzo apre la stazione Fontanarossa. Da Messina si potrà andare col treno in aeroporto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il 13 marzo apre la stazione Fontanarossa. Da Messina si potrà andare col treno in aeroporto

Marco Ipsale

Il 13 marzo apre la stazione Fontanarossa. Da Messina si potrà andare col treno in aeroporto

lunedì 22 Febbraio 2021 - 08:00
Il 13 marzo apre la stazione Fontanarossa. Da Messina si potrà andare col treno in aeroporto

Quasi pronta la strada di collegamento, circa 800 metri, che potranno essere percorsi in un minuto con bus navetta

Doveva aprire lo scorso 13 dicembre, aprirà invece il prossimo 13 marzo, cioè tra una ventina di giorni. L’aeroporto di Catania avrà una sua fermata ferroviaria, quindi da Messina, oltre che coi bus Sais, si potrà arrivare in aeroporto anche tramite treno.

La conferma arriva dal dirigente dell’area tecnica di Rfi, l’ing. Salvatore Leocata. “Stiamo lavorando per questo – dice -, dovremo ancora fare qualche riunione tecnica con la Sac (Societa aeroporto Catania, ndr) e speriamo non ci siano imprevisti. Ma non dovrebbero essercene”.

In realtà la stazione era già pronta lo scorso 13 dicembre. Ma non lo era la strada di collegamento, i cui lavori sono ora finalmente al termine. Circa 800 metri, che potranno essere percorsi in un minuto con bus navetta.

Quattro mesi di ritardo che non incideranno più di tanto, visto che la pandemia ha ridotto al minimo il traffico aereo. Nel 2020 Fontanarossa ha registrato un calo del 64.3 %, passando dai 10.223.113 passeggeri del 2019 a 3.654.457. A gennaio 2021 è andata peggio, con 133.781 passeggeri, in calo del 78 % rispetto ai 609.750 passeggeri del gennaio 2020.

100 km da Messina Centrale, percorribili in 1 ora e 20

La fermata è posizionata 5,2 km a sud di Catania Centrale, quindi distante 53 km da Taormina-Giardini, 73 da Siracusa e 100 km esatti da Messina Centrale.

Ad oggi, in attesa del raddoppio, la soluzione più veloce copre la tratta tra Messina Centrale e Catania Centrale in 1 ora e 14 minuti, con fermate intermedie ad Alì Terme, Santa Teresa Riva, Taormina – Giardini, Giarre – Riposto e Acireale. Si potrà, dunque, raggiungere Fontanarossa con un treno diretto in 1 ora e 20 minuti, lo stesso tempo che impiegava la maggior parte dei bus Sais nel periodo pre pandemia con partenza dallo svincolo Boccetta. Oggi tutte le corse passano dal centro di Catania e impiegano 1 ora e 50 minuti, considerando anche il lungo tracciato messinese da piazza della Repubblica a Gazzi e Tremestieri.

Il treno non soppianterà il bus ma rappresenterà una buona alternativa. Sarà fondamentale, però, la giusta integrazione di orari.

Tag:

18 commenti

  1. Non abbiamo capito nulla….Catania utilizza Messina per aumentare il bacino di utenza a svantaggio comunque di Messina. Si faccia di tutto per realizzare l’aeroporto del Mela, unica occasione di sviluppo per Messina e provincia e per togliersi di dosso questa cappa opprimente. Io volo da Lamezia…………

    33
    19
    1. Sì, l’aeroportto della Pera…………

      4
      7
    2. L’Aeroporto del Mela non si farà mai, perchè ? Non è conveniente! Inoltre le infrastrutture necessarie per raggiungere l’aeroporto sono insufficienti e l’area scelta è abbastanza problematica dal punto di vista idrogeologico, è molto più vicino l’aeroporto di Reggio che è il dominus nell’area ed è lo stesso motivo ostativo al NO all”aeroporto del mela, L’Opera non risulta inserita nel recovery found. In pratica hanno speso dei soldi SOLO per un ipotesi di progettuale.

      5
      5
      1. Non è conveniente? Secondo quali basi? Sono operatore turistico e un aeroporto a Messina prenderebbe parte dei viaggiatori costretti ad andare a Palermo, Catania e Reggio e li supererebbe in tre anni.Non parlate tanto per, se non sapete.

        2
        1
  2. L’unica soluzione è L’Aeroporto del Mela !!!!

    Lo sviluppo socio-economico di una zona non può dipendere da realtà a cui vengono sottomesse, attraverso l’asservimento dei suoi servizi.
    Meditate, meditate…
    Siate fieri di evocare i veri vantaggi per il proprio popolo di appartenenza, a meno che non siete subalterni al sistema !!!

    10
    2
  3. Noi l’aeroporto ce lo abbiamo già e si chiama aeroporto dello stretto. E io l’ ho utilizzato facendo il check in a Messina e arrivando in aeroporto con l’aliscafo direttamente in pista. Questo ci dobbiamo chiedere perché siamo così co****ni?

    3
    8
    1. Aeroporto pessimo e che rischia il fallimento per i pochi passeggeri e pochi voli.ma di cosa sta parlando

      2
      1
  4. ..qua non è questione di campalinismo , a milano scelgono se volare da bergamo o malpensa se non hanno il volo a linate !! in attesa del sogno meglio avere Ct disponibile che prendere traghetti etc etc

    7
    1
  5. La linea ferroviaria che collegherà l ‘ aeroporto di Catania per me è una grande opportunità per il rilancio di tutta la parte orientale della nostra isola. Un passo verso quella costruzione di infrastrutture che ancora mancano . Da palermitano,
    Viva la sicilia.

    12
    0
  6. Lo sapete quanto dista la stazione di fontanarossa dall’aeroporto . Circa 1 km . Come ci si arriva all’aeroporto. Domanda per il responsabile delle RFI.

    0
    2
    1. Sono già previsti i bus navetta della SAC (leggere bene l’articolo) su una strada che é stata appositamente costruita all’interno dell’ex aeroporto militare.

      1
      0
    2. A piedi o con la navetta (che percorrerà il tratto in un minuto). Del resto quando scendi a Fiumicino e vuoi prendere il treno, sempre un km percorri per arrivare alla stazione, stessa cosa per molti altri aeroporti in Italia e all’estero. Non penso che pretendi che la fermata sia davanti ai banchi del check-in?
      Capisco che per la città di Messina la costruzione dell’aeroporto del Mela possa essere un’ulteriore occasione di rilancio del territorio, ma mi permetto di segnalare il flop dell’aeroporto di Comiso,già nell’estate 2019, quando l’aeroporto di Palermo cresceva con numeri record sia a luglio che ad agosto, mentre Catania si confermava in testa agli scali siciliani; invece Trapani e Comiso erano in profondo rosso e continuavano a registrare un crollo nelle performance. Pertanto, anziché costruire ulteriori mostri ecologici per l’isola, incentiviamo la costruzione di infrastrutture che ci collegano ai principali scali aeroportuali siciliani, ne beneficeremo anche in termini di costo dei biglietti aerei.

      3
      1
      1. Per lavoro conosco tutte gli aeroporti citati.Siete mai stati a Comiso? Una pista e un solo banco check in.per raggiungere l’aeroporto ci sono strade in parte sterrate in una zona della Sicilia che risulta quella con più alto svuotamento dei paesi. Un aeroporto a Messina diventerebbe in poco tempo il più importante della Sicilia visto che il turismo Siciliano è per il 70% concentrato nella costa nord siciliana. Ma che paragoni fate? Si può essere tifosi ma non bisogna cadere nel ridicolo.

        2
        1
  7. Aeroporto a Messina per rilanciare questa città. Messina merita di avere un suo Aeroporto.

    4
    5
  8. Come mai l’aiuto di una navetta ? Per arrivare all’aeroporto ? La maggior parte degli aeroporti internazionali ? Il treno o Metropolitana, arriva direttamente in aeroporto.. Scusate. Ma non capisco l’aiuto della navetta ? Per arrivare all’aeroporto

    2
    1
  9. Salvatore Bevacqua 25 Febbraio 2021 17:07

    Ad oggi un altro aeroporto in sicilia ubicato in qualsiasi posto sarebbe una cattedrale nel deserto. Hanno fatto scelte sbagliate quando e’ stato costruito Punta Raisi in quel sito.
    Andava fatto nella zona di Termini Imerese, quindi avrebbe abbracciato non solo parte della provincia di Palermo ma anche Messina. La trippa e’ finita, tutti vogliono l’aeroporto sotto casa e magari anche l’universita’.

    1
    2
  10. Scusate ma siete veramente ciechi? Non è accettato che in provincia di Messina non venga attuato un aereoporto; non si vuole per volontà politica come dire la strada ferrata ancora ad un binario, vergogna avendo le isole eolie di fronte non vogliono assolutamente fare uno sviluppo economico e territoriale una vigliaccata alle future generazioni inammissibile che arrivare in Messina oppure Capo d’Orlando oppure raggiungere l’imbarcadero di Milazzo bisogna d’inverno soggiornare a Messina vergogna non si vuole far crescere la generazione futura, vigliacchi

    1
    0
  11. immodestamente potrei definirmi il massimo esperto, visto che chi opera nel territorio non è esperto di ferrovia e chi opera in ferrovia spesso non conosce il territorio Il sottoscritto oltre alle esperienze ferroviarie e territoriali, si è occupato di turismo.
    La prendo da lontano e non casualmente, la Metroferrovia di Messina, che viaggia vuota per svariati motivi quali mancanza di parcheggi in varie stazioni, frequenza ed orari dei treni confusi, scarsa sinergia coi bus dei villaggi, ticketing esoso, scarsa conoscenza nella popolazione persino dell’esistenza della struttura. Dicevo che non è casuale parlare della Metro in funzione della nuova stazione aeroporto, perchè i regionali veloci non fermano a Giampilieri, capolinea della Metro e terminale utile per utenti della zona sud di Messina, che così devono raggiungere Messina Centrale. Veniamo alla nuova stazione in senso prettamente tecnico: gli utenti devono scendere dal treno e prendere la navetta, ma non come nelle stazioni citate, in cui il passaggio è intetno, bensì attraversando un piazzale esterno che in caso di maltempo è tutt’altro che agevole. Cosa si poteva fare? Il tratto ferroviario da Catania a Ct aeroporto prevede un tratto a semplice binario in galleria, poi doppio binario fino a Bicocca. Ma accanto al doppio binario insiste un parco merci abbandonato e addirittura un terzo binario facile da rinnovare. Se i fondi utilizzati per la stazione fossero stati investiti per una curva e rettilineo sottotraccia si sarebbe raggiunto il terminal “sci ai piedi”. idem lato Siracusa. Vorrei chiosare anche sulla progettazione di un aeroporto messinese, confessando di disconoscere le problematiche geologiche, quindi saltando il capitolo e ragionando sulla utilità. Quanti messinesi volano da Catania(ovviamente in tempo di pace)? e quanti da Reggio o Lamezia? Chi paragona il nostro territorio a Comiso e rispettivi hinterlands mente sapendo di mentire. Siamo città metropolitana, Comiso un paese circondato da cittadine chiamate Province. Qualcuno conosce le isole Azzorre? quelle dell’anticiclone? Sono portoghesi, europee, ma più vicine a New York che a Roma, eppure fanno turismo, e come? Con i voli che le raggiungono da tutto il mondo, tutte le isole da S Miguel a Fajal hanno un aeroporto. Per sviluppare la costa tirrenica turisticamente, nonostante lo scempio ambientale, la gente deve arrivarci agevolmente, Non è ammissibile che dal nord Europa si raggiunga Catania in 3 ore e poi ne servono 5 per raggiungere Milazzo, per non parlare delle Eolie, dove serve almeno un terminale aereo per aeromobili di media capacità..
    Sapete un aeroporto quanto lavoro crea? fra struttura e indotto siamo sui 2000 addetti, Meditiamo Gente

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x