Il calcio messinese tra le due guerre raccontato da "Il pallone al fronte" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il calcio messinese tra le due guerre raccontato da “Il pallone al fronte”

Redazione

Il calcio messinese tra le due guerre raccontato da “Il pallone al fronte”

martedì 26 Maggio 2020 - 08:32
Il calcio messinese tra le due guerre raccontato da “Il pallone al fronte”

"Il pallone al fronte - Gli anni di guerra in Sicilia raccontati attraverso lo sport" ripercorre la storia del calcio messinese

Nel novembre del 1918, poco più di cento anni fa, si concludeva l’immane tragedia che i libri ricordano come “Prima Guerra Mondiale” o “Grande Guerra”. E l’eco ed il dolore non si era ancora affievolito quando, nel 1939, i principali stati mondiali ripiombarono nuovamente nella spirale di sangue e orrore generata da un nuovo conflitto mondiale.

Tra sport e battaglie

Anche il pallone andò al fronte e le sue vicende ed aneddoti si intrecciarono con quelle dei campi di battaglia. Infatti il gioco del calcio rappresentava una fuga dalle atrocità, uno spiraglio di normalità e di svago per poter superare stenti e avversità in momenti tanto difficili.

Due situazioni diverse

Quale fu il rapporto tra guerra e sport nel 1914-18 e nel 1939-45 ovvero durante i due conflitti mondiali? Certamente fu molto peculiare in Sicilia, in quanto venne fortemente caratterizzato ed influenzato dalla sua insularità. Inoltre ci furono profonde differenze anche tra quanto accaduto durante la Grande Guerra, in quanto lo sport siciliano non era ancora ben inserito nel contesto nazionale, e quanto, invece, avvenne nella Seconda Guerra Mondiale, perché l’attività si fermò per prima in Sicilia rispetto al resto d’Italia. Il calcio ripartì, grazie all’impegno profuso da Orazio Siino, con i tornei provinciali a metà del 1944 e poi con un grande torneo, chiamato “Campionato Misto Siciliano”, che iniziò a dicembre e si concluse nell’estate del 1945.

Storia del calcio messinese - Il pallone al fronte
Ottavio Barassi e Orazio Siino

A raccontarcelo con dovizia di dettagli è l’ingegnere Giovanni Di Salvo, autore del libro “Il pallone al fronte – Gli anni di guerra in Sicilia raccontati attraverso lo sport” appena uscito per la Casa Editrice Bradipolibri nella Collana Unasci, con prefazione del noto giornalista Salvatore Lo Presti.

Il commento dell’autore

 “Questo libro, frutto di meticolose ricerche compiute nel corso degli anni, ricostruisce in maniera dettagliata anche la storia del calcio messinese” spiega l’autore Giovanni Di Salvo. “Infatti il lettore potrà rivivere le imprese della Passamonte Messina in serie C anche quelle di Peloro, Lega Arsenale, Liberi Provinciale ecc. Inoltre è presente un’ampia sezione almanacco con risultati, classifiche e tabellini – dai campionati nazionali in cui erano impegnate le squadre siciliane fino ai campionati regionali – dalla stagione 1940/41 a quella 1944/45″.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007