Il cinema, e non solo, riparte sotto le stelle. Al MuMe la rassegna dell'Apollo e tanti eventi culturali - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il cinema, e non solo, riparte sotto le stelle. Al MuMe la rassegna dell’Apollo e tanti eventi culturali

Emanuela Giorgianni

Il cinema, e non solo, riparte sotto le stelle. Al MuMe la rassegna dell’Apollo e tanti eventi culturali

giovedì 02 Luglio 2020 - 13:23
Il cinema, e non solo, riparte sotto le stelle. Al MuMe la rassegna dell’Apollo e tanti eventi culturali

"Restate al MuMe. Cinema 2020 e non solo”. Presentata la rassegna cinematografica del Multisala Apollo e del MuMe, da apprezzare sotto le stelle nella terrazza del Museo Regionale. Insieme a tante novità.

Finalmente il cinema e la cultura tornano al centro della scena. Una scena diversa, degna di essere chiamata Arena, sotto il cielo stellato, realizzando un sogno di antica data per i cittadini messinesi. È merito di “Restate al MuMe. Cinema 2020 e non solo”: la terrazza del Mume offre il suo meraviglio sfondo per la rassegna cinematografica all’aperto di Multisala Apollo e MuMe – Museo Interdisciplinare Regionale di Messina; per la proiezione, ancora, dei lavori della cineteca storica di Sicilia, e per sostenere tutti coloro che operano nella cultura.

Il cinema all’aperto

“Un desiderio divenuto finalmente realtà”, così lo definisce Loredana Polizzi durante la conferenza stampa al Residence Cine-Apollo di Messina. “Sono stata in questa terrazza meravigliosa per una cena di beneficenza, da quel momento è diventata il mio chiodo fisso. Da anni cercavo una vera arena all’aperto, abbiamo avuto l’opportunità del Monte di Pietà, ma solo per un periodo. Adesso grazie al direttore Micali abbiamo potuto realizzare una sinergia fatta di creatività e bellezza, dalla durata, per ora, di due mesi. Perché il nostro Museo è aperto agli artisti e alla cultura. Dove c’è volontà, c’è la strada, e la città ha partecipato con grande entusiasmo. Dobbiamo dire grazie anche a Fabrizio La Scala (Multisala Apollo), e Francesco Torre, consulente per la progettazione culturale strategica”.

Si parte il 4 luglio, con un programma fatto di grandi titoli, “seconde visioni di qualità, come Il Traditore, che apre la rassegna, e due prime visioni, con la presenza anche di attori e regista, come Piccirida e Il delitto Mattarella “ dichiara Marco Oliveri. “E sempre una grande protagonista: la Sicilia, abbiamo voluto valorizzare il nostro territorio, che sia con film che ne parlano, o con attori e registi siciliani dal forte risvolto nazionale” continua Polizzi. Il calendario di luglio, lascerà, poi, spazio a quello altrettanto ampio e vasto di agosto.

L’Arena accoglie 200 persone, i posti vendibili sono 160. Uno spazio enorme sfruttato nel pieno rispetto delle regole di sicurezza. A completare la meraviglia sarà un aperitivo in questa magica atmosfera.

Tutti i giovedì, venerdì, sabato e domenica, alle 21.30. Il biglietto ha il prezzo di 6 euro, ed è acquistabile sul sito http://multisalaapollo.com/ (solo acquisto e non prenotazione) o , dopo le 20.15, al Museo, nel giorno della programmazione.

Contatti: https://residencecineapollo.com; info@residencecineapollo.com e pagina Fb https://www.facebook.com/multisala.apollo/.

Un Museo aperto alla cultura e pieno di novità

“Il Museo è il testimone della nostra storia, il luogo della continuità. Vogliamo sia aperto all’incontro, questa è un’idea elaborata, già, nell’ottobre 2019. Lo stop, causato dalla pandemia, ha determinato modalità e azioni differenti, tempi cambiati, ma con enorme emozione possiamo ripartire sostenendo tutto il settore delle arti e dello spettacolo, per difendere il nostro patrimonio” afferma il direttore del MuMe Orazio Micali.

L’Arena accoglierà dal giovedì alla domenica la rassega dell’Apollo, invece, ogni lunedì, dal 13 luglio, proietterà i lungometraggi e i cortometraggi della cineteca storica di Sicilia, completando un programma già avviato. Ma le sorprese continuano, la bellissima arena sarà lasciata a disposizione, tutti i martedì e i mercoledì, per chi ne farà richiesta tramite l’avviso pubblico. “Vogliamo, in questo modo, fare la nostra parte per aiutare tutte le associazioni, i professionisti del settore cultura, colpiti in maniera pesantissima. Il piazzale potrà ospitare eventi teatrali, di danza, di musica, per favorire la ripresa. La risposta è positiva, abbiamo già 13-14 richieste, è stato istituito un gruppo di valutazione perché queste devono essere conformi all’avviso pubblico. 10 sono autorizzate e ce ne sono altre in arrivo. Complessivamente siamo davanti ad una stagione estiva di 62 giorni, 50 dei quali già occupati con attività culturali”.

E, se la risposta continua, tutto potrebbe continuare fino a settembre.

La programmazione dell’Apollo

Si comincia con due maestri, in due seconde visioni di valore: sabato 4 luglio con il film di Marco Bellocchio, “Il traditore”, con Pierfrancesco Favino nei panni del pentito Buscetta. 7 Nastri d’argento e 6 David di Donatello per un film che vede nel cast pure due attori messinesi: Nicola Calì, nel ruolo di Totò Riina, e Nunzia Lo Presti (Ninetta Bagarella).

Domenica 5 luglio con “L’ufficiale e la spia” di Roman Polanski, Gran Premio della Giuria all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Giovedì 9 luglio, invece, tocca a una commedia, regia di Riccardo Milani e interpretazione di Paola Cortellesi, Stefano Fresi e altri noti attori italiani: “Ma cosa ci dice il cervello”.

Il 10 luglio l’atteso incontro, a cura del critico Marco Olivieri, con il regista Paolo Licata e le attrici Lucia Sardo (catanese, Felicia Bartolotta nei “Cento passi”) e Katia Greco (messinese, vista di recente in un episodio del Commissario Montalbano), per presentare “Picciridda”, tratto dal romanzo di Catena Fiorello. Tre premi al Taormina Film Fest, “Picciridda” è stato penalizzato dal blocco dovuto al Covid-19 e, di fatto, questa sarà una prima visione per il pubblico di Messina.

11 e 12 luglio è in cartellone “Joker” di Todd Philips, Leone d’oro alla Mostra di Venezia 2019, due Golden Globe, due premi Oscar: miglior attore Joaquin Phoenix e migliore colonna sonora l’autore Hildur Guðnadóttir.

Si continua il 16 con “Il sindaco del rione Sanità” di Mario Martone, adattamento in chiave contemporanea dell’omonima opera teatrale di Eduardo De Filippo, il 17 “Hammamet” di Gianni Amelio con Pierfrancesco Favino, il 18 e il 19 luglio “Odio l’estate”, una commedia di Massimo Venier con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo.

Il 23 e il 24 è in cartellone la prima visione del film “Il delitto Mattarella”, del regista siciliano Aurelio Grimaldi, scrittore (“Mery per sempre”), sceneggiatore (“Ragazzi fuori”) e regista di diciotto film. Finanziato dalla Sicilia Film Commission, “Il delitto Mattarella” presenta un cast tutto siciliano, compreso il messinese Antonio Alveario, che sarà invitato alla presentazione. Il 23 luglio sarà proprio il regista Grimaldi a presentarlo e a confrontarsi con il pubblico, in un incontro a cura dello storico del cinema Nino Genovese.

Il 25 luglio è in programma invece “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino, un film d’impatto popolare con Pierfrancesco Favino (terzo film con l’attore, fresco d’ingresso nella giuria degli Oscar, in questa rassegna), Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti e Claudio Santamaria.

Il 26 luglio “Cena con delitto” di Rian Johnson, con Daniel Craig e molti altri interpreti famosi, e il 30 luglio è di scena il sorprendente “Martin Eden” di Pietro Marcello, Coppa Volpi a Venezia per il protagonista Luca Marinelli.

Intrattenimento di qualità, cinema d’autore e commedie intelligenti in programma. Basta attendere, adesso, gli altrettanto vari titoli di Agosto!

L’innovazione, la determinazione e il coraggio hanno dato vita ad un sogno, adesso realtà, non solo per chi l’ha realizzato, ma per tutti noi che aspettiamo di viverlo. Con creatività e voglia di fare la cultura riparte, ed è forte l’impazienza di esserne spettatori attivi in un luogo che è una perla per la nostra città, sotto la luce della luna e del cielo stellato.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007