Il Sant'Agata impone il pari alla capolista Acireale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Sant’Agata impone il pari alla capolista Acireale

Redazione

Il Sant’Agata impone il pari alla capolista Acireale

giovedì 23 Dicembre 2021 - 09:30

Termina l'anno con un pari il Città di Sant'Agata che ferma sull'1-1 la capolista del girone I di Serie D Acireale. Al gol di Savonarola nel primo tempo, risponde nella ripresa Calafiore

SANT’AGATA – Un Città di Sant’Agata bello, determinato e tosto ferma la capolista Acireale sul 1-1. Al termine di un match spumeggiante, che ha regalato emozioni e belle giocate, la squadra di Giampà conquista un buon punto ed allunga la striscia positiva di risultati.

I biancoazzurri chiudono cosi a quota 23 il girone di andata, in perfetta linea con quello che è l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, e alla ripresa del torneo effettueranno il turno di riposo dopo l’esclusione del Football Club Messina dal torneo.

Dichiarazioni Giampà, allenatore Sant’Agata

“Incontravamo la prima della classe, loro hanno grande tecnica, giocatori forti e grande corsa. Era bello vedere questa partita perché ci hanno messo alla prova. Primo tempo abbiamo fatto bene e siamo partiti forte, con un po’ di fortuna saremmo passati in vantaggio noi. Fortunati poi a non subire il secondo gol.

I miei ragazzi hanno fatto una grande partita e faccio i complimenti alla mia squadra e gli auguri a Sant’Agata e a tutte le squadre. Da quando sono arrivato abbiamo avuto una crescita costante e dobbiamo continuare nel 2022 senza mai accontentarci. I ragazzi soffrono in allenamento ma si divertono, possiamo migliorare anche nel girone di ritorno cercando di fare più punti che nel girone d’andata”.

Città di Sant’Agata – Acireale 1-1

Prima occasione del match al 5’, ci prova Catalano direttamente dalla bandierina e obbliga D’Alterio a sfoderare un intervento importante. Al 13′, nitida palla gol per i padroni di casa con Cipolla che a 2 metri dalla porta non capitalizza un prezioso suggerimento dell’ottimo Catalano. La replica acese arriva al 18’ con uno schema su punizione su cui Piccioni da posizione favorevole mette sul fondo. Al 19′ arriva il gol del vantaggio ospite con un bel diagonale di Savanarola. La replica santagatese non tarda ad arrivare ed al minuto 30, l’intervento di Cadili su Calafiore pronto alla deviazione vincente, risulta provvidenziale. Al 34’ dopo un superbo assolo di Alagna il pari sembra cosa fatta, ma Nemia incredibilmente di testa mette alto. Sul finire di prima frazione, l’Acireale potrebbe pareggiare, ma Cannizzaro si supera e devia sopra la traversa una bordata di Correnti.

Nella ripresa dopo un colpo di testa di Correnti su cross di Savanarola, per i locali, ci prova Catalano, dopo un’altra grande azione di Alagna, ma la sua conclusione a giro termina di poco alta. Il meritato pari il Sant’Agata lo raggiunge al 64’ grazie a Claudio Calafiore che dopo aver raccolto una corta respinta della retroguardia granata, si aggiusta il pallone e lascia partire un gran tiro che finisce sotto l’incrocio dei pali. Al 75’ la squadra di Giampà potrebbe mettere addirittura la testa avanti, ma il solito corner a rientrare di Catalano scheggia l’incrocio dei pali. Prima del triplice fischio, l’infortunio di Capone e l’esordio del giovanissimo santagatese Gabriel Lanza classe 2004.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007