Il valore sociale di un campetto a Santa Lucia sopra Contesse - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il valore sociale di un campetto a Santa Lucia sopra Contesse

Il valore sociale di un campetto a Santa Lucia sopra Contesse

giovedì 30 Ottobre 2014 - 10:29

E' necessario il collaudo perché il Comune possa darlo in concessione ad un'associazione che se ne sta prendendo cura tra grandi difficoltà. Sinistra Ecologia e Libertà chiede aiuto per effettaure i necessari interventi di manutenzione

Valorizzare le periferie, rivolgendo particolare attenzione alle famiglie disagiate. E’ l’obiettivo di Sinistra Ecologia e Libertà, che ha avviato una collaborazione con un sodalizio sportivo, l’Asd Sporting Barcelona, a Santa Lucia sopra Contesse. Un’associazione che aiuta bambini e ragazzi a trovare nei valori dello sport (in questo caso il calcio) un motivo di riscatto e di crescita, in una zona difficile della città.

“Durante una nostra recente visita al campetto di Santa Lucia sopra Contesse, frequentato da circa 70 ragazzi e che ha bisogno di una manutenzione urgente – sottolineano Daria Lucchesi, coordinatrice provinciale di Sel Messina, e il responsabile delle Politiche sociali e dei Quartieri, Giovanni Tomasello – abbiamo incontrato Salvatore Costantino, presidente dell’associazione, Giampiero Pollifroni, sempre dell’associazione, e numerosi genitori dei bambini. Tutti concordi nel sottolineare l’importante azione di recupero sociale, attraverso lo sport, da noi personalmente verificata, condotta dall’associazione senza alcun sostegno pubblico e privato. Attualmente ­­– affermano gli esponenti di Sel Messina ­­– l’Asd sta cercando degli sponsor perché, dal manto erboso da recuperare alla mancanza di spogliatoi, le carenze strutturali sono molte e la quota d’iscrizione molto bassa. Sel Messina è al fianco di questa associazione perché ne condividiamo gli obiettivi: quelli di sottrarre i ragazzi ai pericoli della strada e puntare a coniugare educazione sportiva e sostegno scolastico per proseguire gli studi. Solo che l’associazione non potrà continuare, per sempre, senza alcun aiuto, in questa attività. Il parroco, quando piove, presta la palestra ma così non si può continuare”.

Di conseguenza, Sel Messina sta interpellando le istituzioni per consentire il collaudo e la concessione del campetto che sorge su terreno comunale, nel quadro di quei beni comuni sostenuti dalla Giunta Accorinti. “L’assessore comunale alle Politiche giovanili, Filippo Cucinotta, ci ha garantito che una volta effettuato il collaudo, che si aspetta ormai da tanto tempo, si potrà procedere alla concessione, in base a un regolamento che andrà in discussione in Consiglio comunale – concludono Lucchesi e Tomasello – . In fondo, si tratta di valorizzare non solo un terreno, che rientra tra i beni comuni e di partecipazione democratica dei cittadini, ma anche di incoraggiare un’opera altamente meritoria di recupero sociale e civile di una zona emarginata. Una zona da recuperare, offrendo alle giovani generazioni occasioni di riscatto e di avvenire”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x