Chiusa la Castronovo, Bordonaro è rimasta priva di 3 scuole. Nota di Gioveni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Chiusa la Castronovo, Bordonaro è rimasta priva di 3 scuole. Nota di Gioveni

Laura Calcagno

Chiusa la Castronovo, Bordonaro è rimasta priva di 3 scuole. Nota di Gioveni

mercoledì 24 Gennaio 2018 - 11:41
Chiusa la Castronovo, Bordonaro è rimasta priva di 3 scuole. Nota di Gioveni

L’allarme è del consigliere comunale Libero Gioveni che in un’interrogazione ha evidenziato la disastrosa situazione delle scuole di Bordonaro.

Il quartiere, dopo la chiusura dell’istituto “Ettore Castronovo”, si trova defraudato di ben tre plessi, considerando le chiusure delle scuole “Capitano Traina” e del plesso di via Scaminaci.

Gioveni sollecita un veloce recupero della scuola “Ettore Castronovo”, dati i recenti finanziamenti per la messa a norma della struttura, anche perché i disagi per le famiglie, costrette a portare i loro figli all’istituto “Albino Luciani” di Fondo Fucile oppure al plesso di via Primo Molino non sono più sopportabili.

Il plesso di via Primo Molino inoltre registra criticità dal punto di vista viario e logistico.

Il plesso di via Scaminaci, anche se oggetto, in passato, di opere di adeguamento e varie migliorie, prosegue Gioveni, risulta ancora inutilizzato per finalità differenti a quelle scolastiche. Nel 2012 ospitò alcune famiglie Rom dopo lo sgombero del campo nomadi di San Raineri, ma successivamente al trasferimento di queste famiglie, la scuola non venne utilizzata nemmeno per le consultazioni elettorali. Per un breve periodo, ricorda Gioveni, si considerò l’eventualità di sistemare nell’istituto, come alloggio di fortuna, le famiglie in graduatoria per l’emergenza abitativa, eventualità che poi naufragò.

“Appare evidente come i plessi di via Scaminaci e “Ettore Castronovo” non possano essere lasciati ad un destino caratterizzato da potenziali atti vandalici o come mete di ricovero per tossicodipendenti”.

Gioveni, quindi, chiede delucidazioni riguardo le scuole di Bordonaro e, in particolare, le intenzioni dell’Amministrazione riguardo il “Capitano Traina” e un suo possibile utilizzo futuro, nonché la tempistica prevista per le gare d’appalto e i relativi lavori per la messa a norma dell’istituto “Ettore Castronovo”.

Laura Calcagno

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x