D'Uva e Zafarana: "Sì all'Autorità Portuale dello Stretto ma senza Gioia Tauro" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

D’Uva e Zafarana: “Sì all’Autorità Portuale dello Stretto ma senza Gioia Tauro”

D’Uva e Zafarana: “Sì all’Autorità Portuale dello Stretto ma senza Gioia Tauro”

lunedì 26 Ottobre 2015 - 14:04
D’Uva e Zafarana: “Sì all’Autorità Portuale dello Stretto ma senza Gioia Tauro”

I due deputati del Movimento 5 Stelle chiedono chiarezza ai tre sindaci che ieri hanno firmato e inviato al ministro Delrio un documento sulla riforma delle Autorità Portuali. Non viene nominata Gioia Tauro ma sarebbe proprio Gioia Tauro la capofila di quell'Authority

“Il documento firmato ieri dai tre Sindaci di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni sul riordino delle Autorità Portuali e sul pressing per un’AP dello Stretto non ci rassicura per nulla, perché se è vero che nel documento si fa riferimento ad un’Autorità che valorizzi le specifiche peculiarità dei porti calabresi e messinese, è anche vero che la spinta sembra tutta protendere per un accorpamento con il Porto di Gioia Tauro”.

È questa la reazione dei PortaVoce del MoVimento 5 Stelle, Francesco D’Uva e Valentina Zafarana, che ancora una volta tornano a ribadire l’assoluta necessità di istituire un’unica Autorità Portuale dell’Area Integrata dello Stretto, senza alcun accorpamento né con Gioia Tauro né con Catania o Augusta.
“Continuiamo a ripeterlo da mesi ormai: ogni accorpamento, per le due sponde dello Stretto di Messina, sarebbe soltanto nocivo. Abbiamo il dovere di salvaguardare le peculiarità dello Stretto, la continuità territoriale, i trasporti tra le due sponde e i livelli occupazionali. E questo può esser fatto soltanto attraverso la creazione di un’AP unica dell’Area Integrata dello Stretto”, ha dichiarato D’Uva.

“Abbiamo presentato una mozione, inserendoci nell’iniziativa nazionale portata avanti dal M5S in tutte le Regioni interessate, per richiedere interventi urgenti per modificare il Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica ed impegnare il governo a tutelare le specificità regionali tenendo conto delle osservazioni presentate dal MoVimento in Commissione Trasporti alla Camera” ha poi ricordato la Zafarana.

“Il testo – ha affermato la deputata – è stato condiviso a livello nazionale e ribadisce come sia necessario creare un’unica AP dello Stretto di Messina, con il coinvolgimento degli Enti competenti sulla sponda calabrese, che gestisca le attività portuali, i traffici marittimi tra le due sponde e che preveda, come assoluta priorità, la continuità territoriale tra la Sicilia ed il resto del territorio nazionale”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

8 commenti

  1. Il rischio è che gente incompetente (quali si sono dimostrati sinora) decidano le sorti della nostra Città in settori strategici, quali quello del Porto, dei Rifiuti, del PRG, ect.

    0
    0
  2. Il rischio è che gente incompetente (quali si sono dimostrati sinora) decidano le sorti della nostra Città in settori strategici, quali quello del Porto, dei Rifiuti, del PRG, ect.

    0
    0
  3. Ho letto il documento dei tre sindaci dell’area dello Stretto, combacia con la posizione condivisibile del MOVIMENTO 5 STELLE, eviterei questa contrapposizione con RENATO sindaco, il quale ha sempre visto in questo spazio così suggestivo, ma potenzialmente ricco economicamente, il futuro della nostra Messina.

    0
    0
  4. Ho letto il documento dei tre sindaci dell’area dello Stretto, combacia con la posizione condivisibile del MOVIMENTO 5 STELLE, eviterei questa contrapposizione con RENATO sindaco, il quale ha sempre visto in questo spazio così suggestivo, ma potenzialmente ricco economicamente, il futuro della nostra Messina.

    0
    0
  5. Hombre de barro 27 Ottobre 2015 12:05

    RENATO SINDACO combiacia coi 5 stelle? hihihihi! xxxxxxxx

    0
    0
  6. Hombre de barro 27 Ottobre 2015 12:05

    RENATO SINDACO combiacia coi 5 stelle? hihihihi! xxxxxxxx

    0
    0
  7. Hombre de barro 27 Ottobre 2015 12:07

    È questa la reazione dei PortaVoce del MoVimento 5 Stelle,
    Francesco D ’ Uva e Valentina Zafarana , che ancora una volta tornano a ribadire l ’assoluta necessità di istituire un’ unica Autorità Portuale dell’ Area Integrata dello Stretto , senza alcun accorpamento né con Gioia Tauro né con Catania o Augusta .
    “Continuiamo a ripeterlo da mesi ormai : ogni accorpamento , per le due sponde dello Stretto di Messina, sarebbe soltanto nocivo .
    COSA COMBACEREBBE, SIGNOR GIÀ?

    0
    0
  8. Hombre de barro 27 Ottobre 2015 12:07

    È questa la reazione dei PortaVoce del MoVimento 5 Stelle,
    Francesco D ’ Uva e Valentina Zafarana , che ancora una volta tornano a ribadire l ’assoluta necessità di istituire un’ unica Autorità Portuale dell’ Area Integrata dello Stretto , senza alcun accorpamento né con Gioia Tauro né con Catania o Augusta .
    “Continuiamo a ripeterlo da mesi ormai : ogni accorpamento , per le due sponde dello Stretto di Messina, sarebbe soltanto nocivo .
    COSA COMBACEREBBE, SIGNOR GIÀ?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x