“Cammela”, la mamma siciliana che piace sul web - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Cammela”, la mamma siciliana che piace sul web

Pierluigi Siclari

“Cammela”, la mamma siciliana che piace sul web

venerdì 02 Novembre 2018 - 05:48

Apprensiva e dedita agli sfoghi su whatsapp, abbiamo parlato del personaggio con la sua creatrice e interprete

Mike Bongiorno rientra nell’insieme dei personaggi storici? Il folletto che si trova nel bosco, a quale presa elettrica può essere attaccato? Mango è un frutto o un cantante? Questi sono solo alcuni dei dubbi che affliggono l’apprensiva e loquace Cammela, personaggio ideato e interpretato da Chiara Anicito, siciliana di Paternò, nata nel 1987, la più piccola di sette tra fratelli e sorelle, trasferitasi a Milano a diciannove anni dopo aver fatto un provino per l’Accademia “Music Art & Show”.

“Terminato il percorso presso l’Accademia, ho deciso di specializzarmi sulla recitazione, e ho studiato presso la Scuola Paolo Grassi, il Teatro Litta e l’accademia Campo Teatrale” ci racconta Chiara Anicito. “Ho studiato anche doppiaggio, poi ho avuto la fortuna di vincere una borsa di studio per entrare in una vera compagnia, e da lì è iniziata la mia carriera”.

Chiara Anicito ha lavorato molto sia in teatro che nell’ambito dello speakeraggio, in Italia e all’estero, partecipando a vari spot, tra cui quelli di Alitalia, Nike, Ferrero e Poste Italiane. Nelle ultime settimane stanno riscuotendo grande interesse i video, pubblicati dall’attrice sul proprio canale Youtube – Chiara Anicito Official channel -, che vedono appunto il personaggio Cammela alle prese con una dinamica tipica del nostro tempo: i gruppi di mamme su whatsapp.

“In passato non avevo mai usato Youtube costantemente. Pubblicavo dei video sul mio canale, ma si trattava per lo più di provini fatti per la mia carriera. Capita, infatti, che per dei casting ti chiedano di registrare un provino, pubblicarlo su Youtube e inviare il link. Come utilizzo quotidiano, invece, Youtube esiste per me solo da tre settimane. Essendo un’attrice di professione, lavoro da tempo sui personaggi, però non avevo mai fatto un’esperienza simile a quella di Cammela, e sta andando molto bene”.

Chiara Anicito è madre a sua volta, e c’è molto del suo vissuto nello sviluppo di Cammela: “Sono la rappresentante dei genitori della classe che frequenta mio figlio, e gestisco io la chat della classe, perciò conosco molto bene ciò che racconto. Spesso ascolto messaggi chilometrici, e forse anche per questo i miei video sono, al contrario, molto brevi. Nelle varie riunioni e altre attività ho sempre trovato una vena ironica delle mamme che partecipano, soprattutto di quelle meridionali. Sono partita da lì, ho condensato queste fonti di ispirazione con la mia esperienza teatrale, ed è nato questo personaggio che racchiude tutte le mamme apprensive, soprattutto la mia. Cammela si prende tutte le preoccupazioni, dai compiti del figlio alle faccende di casa.

Il personaggio di Cammela ha regalato a Chiara Anicito non solo decine di migliaia visualizzazioni, ma anche un continuo confronto con gli spettatori, ormai veri fan, che apprezzano molto il personaggio: “La maggior parte delle persone che mi rispondono sono mamme, suppongo perché in parte si rivedono nel personaggio. Del resto parto da quello che mi succede nella vita. Tutti hanno capito che quella che fornisco è una versione ironica, ma assolutamente priva dell’intento di ridicolizzare o emettere giudizi. Detto ciò, essendo il personaggio sempre in via di sviluppo, sicuramente aumenterò il suo spessore, e credo che oltre a far sorridere farà anche riflettere”.

Tornando alle visualizzazioni, il canale di Chiara Anicito ne ha ottenute più nelle ultime settimane che nei due anni precedenti, e tale impennata comporta sia onori che oneri: “Devo dire che personalmente non ho un grande rapporto con la tecnologia, non perché non la capisca, ma perché non ne sono attratta. Per esempio, amo scrivere con carta e penna. Per fortuna c’è una persona, Angela Pelliccia, che già mi aiutava nella gestione del mio profilo Instagram, e da quando il personaggio di Cammela è molto seguito su Youtube mi aiuta anche su questa piattaforma”.

Oltre alla social media manager, l’attrice può contare sul supporto di un vero e proprio staff: “Dopo i primissimi video abbiamo cercato di migliorare anche la produzione tecnica. La regia è di mio fratello Claudio Anicito, e i testi li scrivo insieme a lui e al mio compagno Francesco Lori, entrambi molto ironici. Anche mia sorella Grazia fornisce suggerimenti preziosi, ma in generale questa esperienza viene condivisa da tutta la famiglia, che è davvero numerosa se pensi che noi siamo sette figli e che, per restare in tema di chat, quella familiare è composta da ben trenta elementi”.

Nonostante il personaggio di Carmela, ne siamo sicuri, troverà spazi sempre maggiori, i progetti futuri di Chiara Anicito spaziano in varie direzioni: “Per due anni ho condotto la radio interna del gruppo Carrefour, che mi ha da poco confermata come speaker ufficiale. A marzo sarò in teatro con lo spettacolo SMACK, dove interpreterò un personaggio agli antipodi di Cammela, una “sancarlina” figlia di papà che frequenta la Bocconi. Sempre a teatro, sono impegnata, con date già fissate fino al prossimo anno, insieme proprio al mio compagno Francesco Lori, con lo spettacolo “Trattoria Teatrale”, un format inventato da noi che a Milano sta riscuotendo molto successo: si tratta di uno spettacolo in un loft open space con una recitazione molto cinematografica, con il pubblico seduto in pratica nel salotto di quella che nella storia è la nostra casa, e mentre recitiamo cuciniamo ciò che alla fine gli spettatori mangeranno davvero. Tra l’altro all’interno di questo format ci sono spazi di improvvisazione, dentro uno dei quali ho già presentato Cammela in scena, e non solo non escludo di rifarlo, ma in futuro mi piacerebbe scrivere uno spettacolo dove lei sia il personaggio principale”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007