Un ponte... tra Bagnara e Messina. Il belvedere di Grotte diventa di Mia Martini - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un ponte… tra Bagnara e Messina. Il belvedere di Grotte diventa di Mia Martini

Un ponte… tra Bagnara e Messina. Il belvedere di Grotte diventa di Mia Martini

martedì 14 Maggio 2013 - 10:49
Un ponte… tra Bagnara e Messina. Il belvedere di Grotte diventa di Mia Martini

Suggestiva la scelta del sito, che si affaccia sul mare, di fronte alla sua Calabria. A conferma del forte legame con la sua terra d’origine Bagnara Calabra e il suo Sud. Taglio del nastro alla presenza del cantautore Mimmo Cavallo, autore di numerosi brani per l’indimenticata interprete

La data di inaugurazione del Belvedere intitolato a Mia Martini, antistante alla Chiesa di Grotte a Messina, è stata fissata per venerdì 17 maggio alle ore 17. Presenti Carmen Villalba e il cantautore Mimmo Cavallo autore di numerosi brani per l’indimenticata interprete.

Il Belvedere Mia Martini è finalmente una realtà, grazie all’istanza presentata al Comune dal club ufficiale Chez Mimì, accolta favorevolmente dal presidente del Consiglio Comunale Pippo Previti e deliberata dal commissario Luigi Croce. Era stata promossa, a tale proposito, anche una raccolta di firme per via telematica alla quale hanno aderito numerosi fans.

Il taglio di nastro avverrà alla presenza di Pippo Previti, presidente del Consiglio Comunale, Pippo Augliera, fondatore di Chez Mimì, con la partecipazione di Francesca Lombardo, giornalista, e di artisti come Carmen Villalba, reduce da successo del suo nuovo singolo “Guarda come ballano” e Mimmo Cavallo, uno tra i compagni di viaggio più amati da Mia Martini, che, emozionato, ha commentato: ‘una via, una Piazza….ogni elemento che possa ricordare una grande artista, grande anche dal punto di vista umano, è, oltre un doveroso riconoscimento, una dimostrazione di affetto e d’amore per quanto noi dobbiamo a questa stella, la più luminosa, del nostro Sud’.

Un plauso per la scelta di questo sito suggestivo, che si affaccia sul mare, di fronte alla sua Calabria. A conferma del forte legame con la sua terra d’origine Bagnara Calabra e il suo Sud. In questi posti spesso ritornava per ritrovare quel ‘caldo buono’ di Ungarettiana memoria. Nell’ultimo suo periodo artistico, la città di Messina l’aveva ospitata nel luglio del 1992 in una conferenza stampa e in un memorabile concerto a Piazza Università con un pubblico in delirio a cantare insieme a lei i suoi hits del momento e del passato da “Cu’mme”, splendido duetto realizzato con il grande Roberto Murolo, a “Piccolo uomo” di vent’anni prima. All’epoca, Mimì, (nomignolo con il quale amava essere chiamata), manifestò con visibile entusiasmo il feeling che si era instaurato con la frase: ‘abbiamo creato un ponte ideale tra Bagnara e Messina’

Ma il suo amore con la città dello Stretto era anche costituito dalla presenza del club “Chez Mimì” , dedicato alla sua ineguagliabile arte, l’unico autorizzato ufficialmente da lei, fondato subito dopo il suo rientro clamoroso a Sanremo 1989 con “Almeno tu nell’universo” per sancire una popolarità mai sopita, nonostante un lungo e doloroso periodo di assenza dalle scene.

Dopo la sua scomparsa, il club ha proposto e lanciato diverse iniziative per ricordare questa nostra grande interprete, inarrivabile per pathos e intensità espressi. Come la proposta di intitolare a lei il Premio della Critica assegnato dai giornalisti al Festival di Sanremo, dal 1996 il premio porta definitivamente il suo nome. La memoria storica di tanti anni di attività è rappresentata da una rivista periodica, con la stampa odierna in digitale, la costruzione di un sito web, aggiornatissimo, e due libri interessanti “La regina senza trono” e “La voce dentro”.

Tag:

4 commenti

  1. Geniale come idea, semplicemente geniale.
    Magari sarà uno stimolo in più per tenere pulita e fruibile questa splendida location. E che lo sia, ben lo sanno gli srilankesi , in quali, regolarmente vi organizzano feste e compleanni. In proposito : il luogo, dopo, viene da loro stessi accuratamente pulito. Bravi !

    0
    0
  2. Bene, bene, bene.
    Questa è una di quelle (per fortuna non poche) cose che mi fanno sentire orgoglioso della mia città e dei miei concittadini.
    Sicuramente sarà uno dei fiori all’occhiello di quel tratto di affaccio a mare.
    Bravi e complimenti a tutti.

    0
    0
  3. MIA SEI NEI NOSTRI CUORI

    0
    0
  4. tutto bello..ok !! speriamo decidano anche per i messinesi illustri come Mollica etc.. etc

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x