"Io e mio marito positivi e dimenticati, da un mese aspettiamo il tampone molecolare" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Io e mio marito positivi e dimenticati, da un mese aspettiamo il tampone molecolare”

Carmelo Caspanello

“Io e mio marito positivi e dimenticati, da un mese aspettiamo il tampone molecolare”

giovedì 26 Novembre 2020 - 10:04
“Io e mio marito positivi e dimenticati, da un mese aspettiamo il tampone molecolare”

"Abbiamo saputo di aver preso il virus il 31 ottobre dopo il test in un laboratorio privato. Il 4 novembre l'Asp ci ha contattati dicendoci che a giorni ci avrebbero richiamati. Poi il silenzio..."

MESSINA – “Io e mio marito abbiamo scoperto di essere positivi al Covid quasi un mese fa, dopo il tampone in un laboratorio. Lo abbiamo immediatamente comunicato all’Asp che ci ha contattati il 4 novembre dicendoci che ci chiameranno a distanza di qualche giorno. Da quel momento il silenzio. Ancora attendiamo notizie certe, una data, per il tampone di conferma”. Santa e Salvatore (54 e 58 anni) vivono a Giampilieri. La loro odissea inizia il 31 ottobre quando scoprono di aver preso il virus. Con sintomi, fortunatamente non gravi. Adesso stanno meglio. “L’Azienda sanitaria – ci spiegano – ci ha chiamati il 4 novembre facendoci una serie di domande a partire dalle ultime persone incontrate. Da lì a qualche giorno avrebbero dovuto chiamarci per il tampone molecolare. A tutt’oggi non si è fatto sentire nessuno”.

Santa e Salvatore non sono rimasti con le mani in mano. “Provo a chiamare l’Asp – evidenzia la signora – e dopo tanta paziente attesa riesco a parlare con una dottoressa. Anche a lei sembrava strano che non si fosse più fatto sentire nessuno ed ha inviato una lettera di sollecito all’Usca. Nonostante ciò, non si è fatto ancora sentire nessuno”.

I coniugi di Giampilieri si dicono “rammaricati. Siamo persone perbene e stiamo seguendo le regole, protocollo ed isolamento domiciliare, come è giusto fare. Però – sbottano – anche la pazienza ha un limite. Non possiamo che ringraziare il nostro medico di famiglia, il dottore Giuseppe Micali, per la sua disponibilità e la grande professionalità dimostrata. Ci sta vicino telefonicamente e chiede sempre di eventuali esigenze. Ci sentiamo abbandonati e vorremmo che la stessa cosa non accada ad altri”.

Tag:

3 commenti

  1. ma non sarebbe ora di cambiare il dirigente dell’ASP?

    12
    0
  2. So che ancora giorni trascorsi nn sn tanti anche se x noi sembrano già un ‘eternità, ma dopo 4 giorni avere l’esito del molecolare credo sia giusto, ho mandato tre email all’Asp… Naturalmente nessuna risposta, mia suocera e mia figlia nn ancora fatto nessun tampone, l’ansia ci divora… Aiutateci ad uscire da questa situazione, avere indicazioni sul da farsi credo sia un diritto. Grazie nuovamente a tutti.

    4
    0
  3. I casi segnalati sono tantissimi. Anzi quelli in cui sono stati rispettati i tempi tecnici di esecuzione/esito tampone rappresentano l eccezione. Ma cosa ci si attendeva ? L Italia è questa: burocrazia e fancazzismo

    1
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x