Ipotesi tunnel nello Stretto. Siracusano: "Barzelletta per sabotare il Ponte" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ipotesi tunnel nello Stretto. Siracusano: “Barzelletta per sabotare il Ponte”

Redazione

Ipotesi tunnel nello Stretto. Siracusano: “Barzelletta per sabotare il Ponte”

venerdì 10 Luglio 2020 - 18:30
Ipotesi tunnel nello Stretto. Siracusano: “Barzelletta per sabotare il Ponte”

La deputata di Forza Italia attacca il Movimento 5 Stelle e il viceministro Cancelleri

“Il viceministro per le Infrastrutture e i trasporti, Cancelleri, ideologicamente contrario al Ponte sullo Stretto di Messina, da qualche giorno ha rilanciato una vecchia e strampalata barzelletta, archiviata già parecchi anni fa: la costruzione di un tunnel sottomarino per collegare la Calabria e la Sicilia”.

Così la deputata di Forza Italia, Matilde Siracusano, che prosegue: “Esiste già un progetto validato e strutturato per il Ponte? Ai grillini non interessa, loro vogliono sabotare ad ogni costo l’ipotesi più logica solo perché vivono del pregiudizio ideologico che si tratti di un’opera promossa dal centrodestra e da Berlusconi. Purtroppo i 5 Stelle sono contrari per statuto alle grandi opere e per questo la Sicilia, a braccetto con il resto del Paese, rischia di pagare un prezzo altissimo”.

Poi l’analisi dei problemi del tunnel: “Il solo attraversamento ferroviario richiederebbe la costruzione di tre gallerie e le auto difficilmente potrebbero transitare. Il fondale dello Stretto di Messina è profondo oltre 150 metri e geologicamente giovane, con la presenza di faglie e di strati rocciosi difficili da bypassare: si dovrebbe, dunque, scavare a 250 metri sotto il livello del mare, mentre ad esempio il tunnel della Manica è stato realizzato a 100 metri di profondità. La galleria sotto lo Stretto dovrebbe essere lunga almeno 30 km, con il paradosso che le città di Messina e Reggio Calabria sarebbero fortemente penalizzate. Per non affrontare, infine, il problema della sicurezza, del rischio sismico e dei proibitivi costi di manutenzione. Senza considerare l’eliminazione di uno dei fattori più rilevanti per il rilancio dell’economia che è l’attrattività turistica. Tutto questo per impedire la realizzazione di un Ponte lungo 3,3 km, che avrebbe bisogno solo del via libera per poter diventare realtà in pochi anni”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. Ma non avevano detto che prima bisognava fare le infrastrutture? Questi sono quelli che ci governano. Alle prossime elezioni speriamo che la gente non voti per questi personaggi.

    1
    2
  2. Ma non avevano detto che prima bisognava fare le infrastrutture? Questi sono quelli che ci governano. 6

    1
    0
  3. Nstwviva il duce 10 Luglio 2020 22:17

    Come disse Cetto il ponte facciamolo di pilu così siamo tutti d’accordo.

    1
    2
  4. Avevano detto : Prima facciamo le infrastrutture e poi facciamo…. Solo chiacchiere.

    1
    0
  5. bonanno giuseppe 11 Luglio 2020 08:40

    Scusate ma per caso avete sentore di Elezioni tra poco ????? leggo tutto questo da 50 anni circa, solo a ridosso delle Politiche sopratutto

    2
    0
  6. Alternative concrete al Ponte sullo Stretto di Messina;
    https://www.teknoring.com/news/infrastrutture/stretto-di-messina-un-tunnel-subalveo-in-alternativa-al-ponte/
    Ritorna il tema dell’attraversamento stabile dello stretto. Opera necessaria e forse obbligatoria nel quadro del completamento dei corridoi CORE della rete TEN-T.
    Il meraviglioso ponte di 3300 metri Vs contro un invisibile tunnel. Un manufatto che non ha uguali vs un’opera che ha il conforto di tante altre opere nel mondo anche in zone geologicamente fragili. Messina e Reggio C. distanti comunque sia con gli oltre 20 km di autostrada sul ponte che con i 30 sotto il mare.
    Il Ponte è pura ideologia.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007