Via libera ai progetti di riqualificazione nei Comuni in provincia di Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Via libera ai progetti di riqualificazione nei Comuni in provincia di Messina

Rosaria Brancato

Via libera ai progetti di riqualificazione nei Comuni in provincia di Messina

lunedì 30 Settembre 2013 - 04:55
Via libera ai progetti di riqualificazione nei Comuni in provincia di Messina

Via libera dalla giunta regionale ai progetti di riqualificazione nei Comuni della provincia di Messina. Centri per anziani, scuole, laboratori artistici, tutti lavori immediatamente cantierabili finanziati per un totale di 94 milioni di euro. A Messina l'ok è per il parcheggio di Torre Faro. Soddisfatto l'assessore regionale Bartolotta.

La giunta Crocetta ha approvato il nuovo Piano relativo alla riqualificazione urbana delle città (Asse 6) e che interessa il finanziamento di 56 interventi per un importo complessivo di circa 94 milioni di euro. Il provvedimento, che destina le risorse ai comuni della Sicilia, è stato proposto dall’assessore regionale alle Infrastrutture Nino Bartolotta ed interessa i progetti di riqualificazione degli immobili di proprietà comunale, dell’arredo e della viabilità dei centri urbani, per singoli importi che variano da €. 500.000 a €.4.000.000. Il lavoro di ricognizione e riattivazione di un intervento bloccato da circa due anni, consentirà all’assessorato di giungere in tempi brevi all’emissione dei decreti di finanziamento.

“L’approvazione del piano – ha dichiarato l’assessore Bartolotta – rappresenta certamente un piccolo passo in avanti nell’azione di rilancio della spesa nel settore dell’edilizia e dei lavori pubblici dell’isola. Le risorse in argomento, inoltre, consentiranno ai Comuni di riqualificare il proprio patrimonio immobiliare”.

Nel dettaglio, per la Provincia di Messina, i finanziamenti sono destinati ai comuni di: Messina ( per il parcheggio a raso “Torre faro” – €. 3.600.000,00); San Filippo del Mela ( per il Centro servizi ambiente e monitoraggio da realizzare nell’edificio “Tenente Speciale” – €.700.000,00); Gualtieri Sicaminò ( per il completamento del Centro servizi per Anziani- €.500.000,00); Taormina ( per l’adeguamento normativo funzionale della ex Chiesa San Giuseppe ed aree annesse, mediante recupero funzionale e strutturale – €.850.000,00); Santa Teresa di Riva ( per il progetto per il ripristino funzionale dell’edificio ex scuola elementare nella frazione Misserio per fini socio-aggregativi – €. 600.000,00); Fiumedinisi ( per la riqualificazione urbana con realizzazione di un centro socio-culturale €. 800.000,00); Naso ( per il Centro scuola enogastronomica dei Nebrodi €.999.500,00); Reitano ( per i lavori di ristrutturazione ed adeguamento di Edificio comunale da adibire a Cineforum e laboratorio teatrale e musicale – €. 587.275,81); Mistretta ( per il completamento dei lavori di ristrutturazione e restauro dei locali ex Cine Teatro Odeon €. 1.000.000,00); Pace del Mela (manutenzione straordinaria adeguamento scuola dell’infanzia di Pace per l’insediamento del centro di aggregazione distrettuale per assistenza e accompagnamento di servizi territoriali informativi e aggregativi €.656.000,00); Taormina (Recupero strutturale dei locali ex Pretura – “Circolo Forestieri” €. 650.000,00); Santa Teresa di Riva (Ripristino e riqualificazione funzionale del Parco “Villa Ragno” €. 516.319,00); Naso (Centro – Scuola enogastronomica dei Nebrodi – . 500.000,00); Santa Marina Salina (Lavori di recupero e ristrutturazione ex edificio scolastico comunale nella frazione Lingua da destinare a centro per la formazione lavorativa e culturale €. 811.741,82);

Sono stati ammessi con riserva, e quindi non sono immediatamente finanziabili i progetti di riqualificazione presentati dai comuni di Milazzo, Barcellona e Basicò.

Per quel che riguarda il Comune di Messina il progetto ammesso è quello relativo al parcheggio a raso di Torre Faro per circa 3 milioni e 600 mila euro. Sarà quindi l’unico parcheggio ad essere realizzato, dal momento che nel luglio scorso la Regione ha revocato il finanziamento di 20 milioni e mezzo di euro destinati, nell’ambito dei fondi della legge Tognoli ai parcheggi Ex Gazometro, Gazzi nord, la Farina, Tirone e Zaera. Gli incontri tra dipartimento regionale ai Trasporti e Comune di Messina erano iniziati nel dicembre scorso, durante la gestione Croce, e si sono conclusi a luglio con la revoca dei finanziamenti. A salvarsi, attraverso il Piano di riqualificazione, è solo il parcheggio a raso di Torre Faro.

Rosaria Brancato

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x