Interventi alla rete fognante di Scaletta e alla condotta sottomarina che serve anche Itala - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Interventi alla rete fognante di Scaletta e alla condotta sottomarina che serve anche Itala

Giusy Briguglio

Interventi alla rete fognante di Scaletta e alla condotta sottomarina che serve anche Itala

giovedì 11 Giugno 2015 - 08:26
Interventi alla rete fognante di Scaletta e alla condotta sottomarina che serve anche Itala

L’ispezione subacquea della condotta, effettuata su un tratto pari 100/120 metri dalla battigia e ad una profondità di 12 metri, ha rilevato l’esistenza di una falla da cui fuoriescono i liquami, Inoltre, nel tratto iniziale e sulla parte superiore del tubo, esiste un’ulteriore falla lunga circa 2 metri che, dall’ispezione, risulta essere occlusa da vari detriti

Sono stati eseguiti dei piccoli interventi di riparazione della rete fognante su disposizione dell’area tecnica comunale. In località Divieto di Scaletta Marina è stato rifatto il pozzetto di ispezione della rete fognante perché, a seguito di un sopralluogo del capo area tecnica geom. Ignazio Manganaro, era stata notata la fuoriuscita di liquami. Inoltre, in altri pozzetti ubicati nelle vicinanze, c’era presenza di sabbia che rischiava di infiltrarsi nella fognatura comunale. Ancora in località Divieto si è proceduto alla pulitura di un pozzetto intasato di sabbia che impediva il libero deflusso delle acque reflue e causava la fuoriuscita di liquami dai pozzetti ubicati a Scaletta Marina, nel vico Trimarchi, e poteva essere principio di rischio igienico-sanitario. L’ultimo intervento è stato effettuato alla condotta sottomarina dell’impianto di depurazione che serve i Comuni di Scaletta Zanclea e Itala, dopo la segnalazione giunta da alcuni pescatori del luogo su una presunta anomalia in riferimento allo scarico delle acque reflue. L’ispezione subacquea della condotta, effettuata su un tratto pari 100/120 metri dalla battigia e ad una profondità di 12 metri, ha rilevato l’esistenza di una falla da cui fuoriescono i liquami, Inoltre, nel tratto iniziale e sulla parte superiore del tubo, esiste un’ulteriore falla lunga circa 2 metri che, dall’ispezione, risulta essere occlusa da vari detriti. La Giunta Municipale di Scaletta ha deliberato l’assegnazione degli importi da corrispondere alle ditte che hanno eseguito i lavori per un totale di 4 mila e 131 euro; a carico del Comune di Itala, per il depuratore, l’importo di 1.672 euro.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007