L'azienda di Danilo creata "a casa sua" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’azienda di Danilo creata “a casa sua”

Simone Milioti

L’azienda di Danilo creata “a casa sua”

lunedì 11 Gennaio 2021 - 12:06
L’azienda di Danilo creata “a casa sua”

Danilo ha creato la sua azienda in città, percependo l'importanza di internet nell'economia del futuro prossimo e sfruttandola a suo favore

Danilo, 27 anni, è nato a Messina e lottando è riuscito a crearsi una sua realtà imprenditoriale in città. Laureatosi in Economia Aziendale, con curriculum in marketing e management, non gira intorno alle ragioni che lo hanno portato a scegliere la specialistica in management del turismo e dell’ambiente: “l’ho trovata più interessante di altre”. Una decisione che per lui ha pagato, poiché mesi dopo la discussione della sua tesi vince la borsa di studio indetta dal Gruppo Siciliano Cavalieri del Lavoro. La motivazione del primo premio è quella di essersi ‘focalizzato su un progetto di innovazione relativo ad una realtà, come quella dell’agriturismo, che ha avuto negli ultimi anni, particolarmente in Sicilia, un forte sviluppo’.

Danilo incassa, oltre ad una discreta somma di denaro, anche tanta autostima e nella primavera del 2017 decide di aprire da un giorno all’altro la partita IVA. Nei mesi in cui era alle prese con gli studi magistrali lavorava presso un negozio di informatica: lì si è reso conto delle potenzialità del web per le attività commerciali. Se gli chiedete di cosa si occupa la sua azienda, vi risponderà simpaticamente “di marketing”, ed è proprio così che si chiama DMarketing; semplice, diretto e chiaro.

La perseveranza di Danilo lo ha portato al successo

Gli inizi sono stati duri, i clienti non erano tanti, alcuni amici di famiglia, passaparola o veri e propri colpi di fortuna. In estate sparivano per poi tornare a richiedere i servizi offerti da Danilo più in là. Così lui e il suo socio, Benedetto Bruschetta, scelgono di impegnarsi un’estate in promozione alle serate, pre evento e durante. Ricorda così quel periodo: “non ho avuto un sabato libero, ma almeno siamo riusciti a pagarci le tasse tranquillamente e farci conoscere”.

Le cose cambiano nel 2019, quando incontra Marco Sgarrella, direttore sportivo della squadra di ciclismo di Vincenzo Nibali. Ha la possibilità di seguire le fasi finali del Giro d’Italia e da lì nasce una collaborazione con i canali social del campione messinese. Quando bisogna parlare dei risultati sportivi c’è l’addetto stampa della Trek, la squadra in cui tutt’ora milita Nibali, ma per quanto riguarda la gestione del team Nibali è Danilo a occuparsene. “Nel 2020 abbiamo creato il fan club ufficiale di Nibali, BornToBeShark, e abbiamo creato il merchandising attorno a Nibali” ha aggiunto Danilo ricordando i risultati ottenuti lo scorso anno. Fieramente annovera anche l’inizio della collaborazione con Miscela d’Oro.

Messina: terreno fertile ma al tempo stesso ostico

L’azienda di Danilo si occupa principalmente di comunicazione social delle imprese. Su richiesta, e se lo ritiene necessario, l’azienda crea sito e-commerce e sito internet. A cui si aggiungono, per la parte promozionale, grafiche e video. Questi ultimi lavori però non li realizza Danilo in prima persona. Riflettendo sull’ipotesi di spostare la sua attività fuori Messina,Danilo ha le idee molto chiare: “Messina è un terreno vergine per quello che faccio. A Milano magari guadagnerei di più, ma la vita lì e più costosa e incontrerei più concorrenza. A Messina invece sono tra i primi a occuparmi di comunicazione social e conosco anche il contesto cittadino perché qui sono cresciuto e ho studiato”.

Lui stesso sottolinea come la città peloritana non sia pronta ad accogliere queste novità. Anche in periodo di lockdown molte aziende hanno aspettato la ripresa estiva per affidarsi ad uno specialista per la creazione di uno store online. “Ho aumentato i miei clienti dopo il lockdown. Qui non sono tutti preparati mentalmente a fare un investimento di cui non si vedranno subito i risultati il giorno dopo. Ed è questa la difficoltà maggiore”. Questa mancanza nei messinesi ha comunque aiutato Danilo, che, come detto, ha 27 anni ed ha potuto presentarsi ai clienti serenamente senza doverli impressionare con risultati strabilianti, ma aiutandoli inizialmente semplicemente a piazzarsi nel vasto mondo del mercato online.

L’idea di andare via dalla città dello Stretto gli balza in mente ogni qual volta che per lavoro si ritrova fuori, poi però si dice che “Messina ha il suo fascino, non mi vedrei mai lontano, anche perché quando ho cominciato mi sono detto voglio creare la mia azienda e la creo a casa mia”.

Tag:

Un commento

  1. Conosco Danilo da sempre e già da piccolo era forte e sicuro di se.
    So che è un giovane tenace e molto intelligente, quando si prefigge un oniettivo lo raggiunge sempre non si arrende mai e davanti a nessun ostacolo e risolve nel migliore dei modi. Con la sua eleganza la sua serietà, la sua grande educazione e serietà si fa strada fra tanti fino a vincere la BORSA DI STUDIO CAVALIERE DEL LAVORO, si fa stimare da chi lo consce e da chi gli si svvicina la prima volta.. DANILO un abbraccio e ti auguro un lungo viaggio pieno di grandi soddisfazioni e di tanta felicità..

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x