Il Messina di scena a Cosenza. Saro Bucolo suona la carica: "Lottiamo per la promozione" - Tempostretto

Il Messina di scena a Cosenza. Saro Bucolo suona la carica: “Lottiamo per la promozione”

fabrizio berte

Il Messina di scena a Cosenza. Saro Bucolo suona la carica: “Lottiamo per la promozione”

Tag:

giovedì 06 Marzo 2014 - 10:02

Il trottolino del centrocampo peloritano suona la carica: "In questo momento possiamo giocarcela con chiunque, siamo un grande gruppo"

“Siamo una squadra con gli attributi e lo stiamo dimostrando giorno dopo giorno, ci siamo ripresi alla grande dopo un avvio di stagione negativo e dopo aver ricevuto tante critiche – queste le dichiarazioni ai nostri microfoni del centrocampista del Messina Rosario Bucolo , una delle pedine chiave dello scacchiere di mister Gianluca Grassadonia – Vincere quattro partite consecutive ha fatto bene a noi e a tutto l’ambiente, domenica è stato bellissimo vedere tanta gente al San Filippo e il nostro auspicio è quello di avvicinare i tifosi alla squadra giorno dopo giorno”.

Venerdì sera il Messina sarà di scena al San Vito di Cosenza, non una partita come tutte le altre per Rosario Bucolo e compagni. “Indubbiamente è un match molto sentito, non solo per noi giocatori ma anche per i tifosi. Affronteremo un’ottima squadra, una delle migliori dell’intero torneo, ma noi in questo momento possiamo giocarcela con chiunque. Giocare in notturna e davanti alle telecamere della Rai è sempre una bellissima emozione, sarà una sfida d’altri tempi, ma noi dobbiamo essere comunque bravi ad isolarci da tutto quanto e a ragionare esclusivamente ai fini della classifica”.

Un Messina del tutto cambiato rispetto al team che abbiamo visto nel girone d’andata. Gran parte del merito va dato al tecnico Gianluca Grassadonia, autentico condottiero di questa squadra. “L’arrivo di mister Gianluca Grassadonia ha dato una grande scossa alla squadra e all’ambiente. Per noi è stato fondamentale da un punto di vista psicologico”.

Un Messina che ha ricevuto non poche critiche in questo avvio di stagione e che adesso è tornato prepotentemente alla ribalta. “Siamo stati criticati parecchio, forse anche troppo. Io rispetto il giudizio di tutti gli addetti ai lavori, ma nel calcio, a volte, bisogna avere anche un po’ di pazienza. Messina è una grande piazza e c’è anche molta pressione, ma noi abbiamo lavorato tanto, con la consapevolezza di poter raccogliere i frutti del nostro lavoro e dei nostri sacrifici. Adesso i risultati ci stanno dando ragione e il merito va dato anche alla società che durante il mercato di riparazione ha portato a Messina elementi di spessore calcistico e umano, in grado di calarsi alla perfezione in questa nuova realtà. Siamo un grande gruppo e remiamo tutti verso un’unica direzione: faremo di tutto per raggiungere la Lega Pro unica”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007