Barcellona sconfitta al supplementare, ora è sull'orlo del baratro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Barcellona sconfitta al supplementare, ora è sull’orlo del baratro

Alessio Gugliotta

Barcellona sconfitta al supplementare, ora è sull’orlo del baratro

mercoledì 15 Maggio 2013 - 18:42
Barcellona sconfitta al supplementare, ora è sull’orlo del baratro

Seconda sconfitta per la Sigma Barcellona che delude i suoi 2000 spettatori dopo un supplementare sul punteggio di 93-95. Bonina sulle scelte arbitrali: " Se deve essere così, allora, lasciamo perdere e molliamo tutto "

Gara 2 playoffs LegaDue: Barcellona viene sconfitta in casa dopo un supplementare, e con le spalle al muro, si appresta a salire sul pullman per gara 3 in Trentino. La stagione da sogno dell’ Igea si è tramutata in un incubo dal quale tutta la società (presidente in primis) vorrebbe svegliarsi. In attesa di gara 3,il presidente Bonina oggi si è espresso in conferenza stampa sulle decisioni arbitrali di ieri sera: “ Mi riferisco in particolare al canestro di Elder sulla sirena dei 24 secondi. Dal fermo immagine, abbiamo potuto appurare che il canestro, dato subito buono dagli arbitri, non era assolutamente valido. Invito tutti ad andare ad analizzare questo episodio così come abbiamo fatto noi”.

Il primo tempo vede una Sigma diversa rispetto a gara 1, dove i siciliani erano stati asfaltati per 84-106, più aggressiva e determinata, ma Trento non concede mai nulla ai padroni di casa. Callahan e Hardy non si tirano mai indietro, ma il resto della squadra non sembra avere interiorizzato lo stato mentale dei playoffs. Per Cittadini Garri resta un rebus, Mocavero non si vede e il fantasma di Bucci continua a palesarsi sul campo, come da qualche mese a questa parte. Green aiuta la causa, ma solo a sprazzi si mostra come il campione che conosciamo. Barcellona riesce così a restare in partita chiudendo il primo tempo sul punteggio di 43-42, tirando col 63% complessivo.

Nel terzo quarto Trento inizia con una infrazione dei 24” ed un brutto fallo su green. Callahan rabbioso, cattura ogni rimbalzo e mette la tripla del +4. Trento trova una “Eldorado” con i passaggi dentro l’area barcellonese, diventata terra di nessuno dall’ inizio dei playoffs. E’ Elder con una tripla a firmare il sorpasso, seguito da Umeh in contropiede. Pedrichizzi decide di parlarci su chiamando minuto sul punteggio di 46-51. Il time-out innesca la risposta siciliana, con un break positivo di 7-0 firmato da Cittadini, Thomas e Callahan, obbligando trento a chiamare subito time-out. I bianco-neri si riportano sul +1, ma Hardy rimette le cose a posto con la tripla che chiude il quarto sul 62-60. Nell’ultima frazione Barcellona vola fino al +8 con una importante tripla di Giuri. A questo punto basterebbe difendere il vataggio, ma non è ciò che la Sigma riesce a fare. Infatti Elder ,tutt’altro che ecumenico, scardina la difesa siciliana, specialmente quella di Thomas, che inerme assiste allo strapotere dell’ala statunitense. Lo stesso realizza il gioco da tre punti che vale per la Bitumcalor il sorpasso sul punteggio di 70-71 e poi la tripla del +3 , seguita dalla risposta da 3 punti di Hardy. Al 39′ , sul punteggio di 76-78, il pubblico assiste allo strano caso di “Dr. Dwight e Mr. Hardy” ; il newyorkese subisce fallo da Umeh su un’intenzione di tiro da tre punti, ma incredibilmente sbaglia tutti e tre i tiri liberi, lasciando il PalAlberti in un sinistro silenzio. Pascolo è la “risposta” per Trento, e firma il +5 . Perdichizzi chiama time-out con 35” sul cronometro, anche se i giochi sembrano fatti. Ma Cittadini realizza e lo sceriffo chiama il pressing a tutto campo, Pascolo si ritrova la palla in mano e viene letteralmente aggredito dai piccoli Green e Hardy, che gli strappa il pallone e segna il pareggio su 80-80. Elder palleggia per 22”, poi spara e sbaglia, è overtime.

Al tempo supplementare Barcellona si dimostra non pronta e Umeh subito piazza il +5 , ma “Bright Dwight” non ci sta e realizza 4 punti di fila e firma il -1, poi sporca un passaggio e si getta sul parquet per recuperare, ma è rimessa Trento. Qui la scelta che corrompe una gara: per Trento gli arbitri convalidano Elder sulla sirena dei 24”, quando il tiro era palesemente partito dopo la sirena. Callahan e Cittadini pareggiano i vari botta e risposta. Dopo il 2/2 di Green (90-91), la Sigma commette fallo su Uleh (1/2), poi i giallorossi chiamano time-out con 17”. Hardy subisce fallo e il pallone fa dentro fuori, quindi solo 2 liberi (2/2); 92-92. Umeh torna in lunetta e fa 2/2, poi Hardy con 6 secondi sul cronometro va in lunetta e realizza 1/2, Cittadini prende il rimbalzo del match, tira ma sbaglia, fallo su forray con 0.1 a tabellone. Finisce 93-95. Venerdì alle 20,45 gara 3 in Trentino per salvarsi dall’eliminazione.

SIGMA BARCELLONA: Cittadini 12, Crisafulli ne, Thomas 5, Hardy 30, Green 13, Bucci, Callahan 22, Mocavero, Eliantonio 5, Giuri 6, Coviello. Allenatore: Perdichizzi

BITUMCALOR TRENTO: Umeh 18, Pascolo 18, Valer ne, Forray 5, Dordei, Basile ne, Bossi ne, Garri 13, Elder 33, Conte 2, Spanghero 6. Allenatore: Buscaglia

Nel video è possibile vedere a 2:23 il canestro contestato da Bonina.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007