Colpo grosso al drago giallo-rosso. Trento espugna il PalAlberti per 84-106 - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Colpo grosso al drago giallo-rosso. Trento espugna il PalAlberti per 84-106

Alessio Gugliotta

Colpo grosso al drago giallo-rosso. Trento espugna il PalAlberti per 84-106

lunedì 13 Maggio 2013 - 13:03
Colpo grosso al drago giallo-rosso. Trento espugna il PalAlberti per 84-106

Trento ammutolisce il pienone del PalAlberti evidenziando enormi lacune nella difesa Barcellonese. Domani gara 2 alle 20,45 trasmessa su Rai Sport2

Gara 1 dei playoffs di Legadue: Barcellona viene asfaltata in casa dalla “bestia nera” Bitumcalor Trento, lasciando in silenzio l’intero palazzetto di via Napoli e iniziando così i playoffs con il piombo nei piedi.

La palla a due viene vinta dai padroni di casa, a questa non segue una realizzazione siciliana, ma un break negativo di 0-7, che evidenzia un pessimo approccio mentale all’ incontro. Barcellona è fiacca, svogliata e distratta, preferisce affidarsi alle iniziative personali piuttosto che costruire una concreta azione d’attacco. Dordei ed Elder spadroneggiano rispettivamente dal pitturato e dalla media, evidenziando tanta rigidità nelle gambe dei giallo-rossi da sembrare veterani all’ultimo anno di contratto contro una juniores. Il segreto di Trento è la preparazione atletica. I bianco-neri infatti mostrano una forma smagliante permettendosi di sfinire i padroni di casa con una difesa pressing a tutto campo fin dal primo quarto di gioco, non risentendo minimamente del notevole dispendio di energie. L’unico che sembra riuscire a venire a capo della situazione è Mocavero, determinato a dominare sotto canestro, segnando due canestri su due tentativi prima di essere seduto per aver commesso il secondo fallo. Alla prima sirena il tabellone recita 15-22 per gli ospiti. Nella seconda frazione Barcellona mostra altre due carenze importanti: l’impellenza di mandare il pallone per aria e l’incapacità di difendere il bloccante sulle azioni di pick and roll. Per la Sigma, Green e Thomas apparentemente prendono in mano la situazione, ma di fatto palleggiano ripetutamente prima di tirare senza centrare il canestro. Trento inizia a giocare una serie di giochi per i lunghi, facendo di fatto il colpo della vita, dato che i padroni di casa non aiutano sui cambi difensivi e lasciano Pascolo letteralmente traforare la difesa , permettendogli di segnare 11 punti nel solo secondo quarto. Cittadini intensifica in attacco mettendone 6 ma lo segue solo Hardy con 8. In campo, di tutti si percepiscono meriti e demeriti, fatta eccezione per Craig Callahan che non tenta nemmeno un tiro per tutto il primo tempo. Sul finire della prima metà Green e Hardy mettono assieme 10 punti arrivando fino al -10. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 39-49.

Nel primo tempo Trento era carica di 13 falli, ma Barcellona non ne ha approfittato provando poche volte a penetrare e tirando col 40% da tre punti.

Il terzo quarto è dominio Forray, nonostante il diverso assetto mentale dei padroni di casa. L’argentino ex-Pallacanestro Messina bombarda Barcellona prima dai 7 metri e poi da distanza siderale. A tratti Mocavero e Cittadini rimettono in carreggiata la Sigma, ma Trento calamita i suoi lunghi a rimbalzo e poco sembra rimasto ai siciliani. Nell’ ultimo quarto Perdichizzi proa il tutto per tutto mettendo sul campo un quintetto piccolissimo, gonfio di mani educate da fuori tra gli specialisti manca però Thomas che resterà in panchina fino alla fine dell’ incontro. Subito Garri realizza un canestro con libero supplementare, Hardy perde un pallone e Green tira una air-ball. Perdichizzi disperato chiama time-out dopo 1′ ,sotto di 21 punti, organizzando il successivo break di 7-0 per i padroni di casa che spaventa i bianco-neri tanto da chiamare time-out sul punteggio di 71-86. Al rientro in campo la difesa di Barcellona viene velocemente crivellata chiudendo di fatto l’incontro a 3 minuti dalla fine. Termina 84-106. Domani si replica in casa alle 20,45.

Sigma Barcellona vs Bitumcalor Trento 84-106 (15-22, 39-49, 61-75)

Barcellona: Cittadini 14, Sofia ne, Thomas 8, Hardy 22, Green 12, Bucci 7, Callahan 11, Mocavero 10, Eliantonio, Giuri, Coviello.

Trento: Umeh 9, Pascolo 17, Valer, Forray 15, Dordei 9, Basile 2, Bossi, Garri 25, Elder 13, Conte 6, Spanghero 10.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007